Ma Donsah quanto serve davvero a Mazzarri?

Ma Donsah quanto serve davvero a Mazzarri?

Il Granata della Porta Accanto / Ennesima telenovela di mercato per un giocatore che difficilmente sposterà gli equilibri nel breve periodo. Si lavora con un occhio al futuro, ma l’obbiettivo europeo di quest’anno?

di Alessandro Costantino

C’è una costante nelle sessioni di mercato del Torino degli ultimi anni: le trattative fiume. E non parlo delle trattative tipo quella che l’anno scorso portò Ljajic a vestire il granata, cioè di quelle estenuanti che però hanno un inizio ed una fine nella stessa finestra, ma di quelle che incominciamo, per dire, un’estate e finiscono due inverni dopo.

Di questo tenore sembra essere l’interessamento verso Godfred Donsah, mezz’ala del Bologna, da tempo seguita dagli operatori di mercato del Torino. Solite schermaglie sul prezzo, solito teatrino sulle volontà del giocatore e sugli interessi della società che ne detiene il cartellino, solito elastico con avvicinamenti ed allontanamenti fra le parti. Insomma, nulla di strano, se non che viene da chiedersi: ma Donsah serve davvero? E soprattutto: ma chi è che lo vuole così tanto? Sembrano domande stupide però a guardare la cronistoria di questa trattativa, lunga quanto una soap opera americana, qualcosa non torna. Da che mondo e mondo una società mette nel mirino un giocatore specifico perché ha l’avvallo del tecnico che lo dovrà allenare. All’epoca Sinisa Mihajlovic diede il suo assenso all’arrivo del ghanese, ma oggi sulla panchina del Toro siede Mazzarri eppure Donsah continua ad essere un desiderio neanche troppo celato. Possibile che Mazzarri fosse un estimatore di Donsah anche prima di venire al Toro? E possibile che Donsah sia proprio il profilo cercato dall’allenatore livornese per aiutare il passaggio al suo modulo preferito ovvero il 3-5-2? Di sicuro possibile è possibile, ma stento a credere che sia così probabile.

Allora può anche essere che Donsah sia un giocatore molto stimato dal ds del Torino e che, a prescindere dalle esigenze dell’allenatore che siede in panchina, il ’96 rossoblù appaia un investimento con un ritorno anche sportivo, ma soprattutto economico (leggasi futura valenza). Se questa fosse la versione dei fatti più realistica non ci sarebbe comunque nulla di estremamente grave: la strada intrapresa dalla società è abbastanza chiara e, sebbene io personalmente non la condivida del tutto, probabilmente anche quella più prudente tra quelle percorribili. Il fatto è che poi al tifoso di vincere lo scudetto del bilancio interessa fino ad un certo punto. Donsah, che fatica a trovare continuità in una squadra da mezza classifica e senza velleità come il Bologna, per tutti noi ha lo stesso appeal di una vacanza a maggio a Pietra Ligure: non ci si strappa i capelli se non arriva. Il tifoso si aspetta innesti che siano quanto meno migliori di chi c’è già. È chiaro che andando via Gustafson si è liberato un posto in rosa e l’arrivo di Donsah sarebbe di certo un’alternativa in più rispetto a quello che poteva essere lo svedese. Però ciò che a volte lascia perplessi è l’assenza (almeno per quanto se ne sa) di altri obbiettivi simili. Possibile che non ci siano altri giocatori simili per età, caratteristiche, costo ed esperienza oltre al ghanese? La vicenda ricorda un po’ la storia di Valdifiori: per anni si è cercato un regista e Valdifiori sembrava l’unico profilo giusto. Quando finalmente è arrivato nel frattempo era cambiato l’allenatore e forse anche la reale necessità di avere in rosa Valdifiori. Che infatti in questo anno e mezzo ha fatto vedere pochino ed è stato tutto tranne che un perno fondamentale del nostro centrocampo.

Insomma, assodato che gennaio non è il mese in cui Urbano Cairo dà il meglio di sè in quanto ad acquisti, ci prepariamo a vedere come andrà a finire la telenovela Donsah. Se finirà. Ma tanto c’è sempre l’estate per tornare alla carica. Al Torino va di moda parafrasare un famoso slogan sui diamanti: un obbiettivo è per sempre!


Da tempo opinionista di tvvarna, dò voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

16 Commenta qui
  1. christhrash 68 - 4 mesi fa

    A noi serve uno alla Valdifiori , ma molto meglio di Valdifiori , punto !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13746076 - 4 mesi fa

    Concordo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. steacs - 4 mesi fa

    Toronews sempre sul pezzo, prima ci sfinisce con sto Donsah e poi ci fa un aritcolo in cui raccogli tutti i nostri commenti contro…

    Quindi oltre a prenderci per il c**o la societá adesso lo fa pure sto sito… pazzesco!

    NON SERVE A UNA BEATA M*N*H*A, una societá serie nn prendeva il serbo, lo mandava via a fine anno scorso, al max dopo firenze e se anche fosse arrivata fino a Mazzarri appena apre il mercato da SUBITO la gente giusta al nuovo tecnico per lavorarci… il resto sono palle, tra poco diranno che pianificano in estate e che in 2 anni siamo in Europa, tanto Cairo ha altri pensieri!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pinomu_368 - 4 mesi fa

    hai ragione al 101%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13658280 - 4 mesi fa

    se donsah viene a sostituire acqua ke se ne andrà la prossima estate sono contento, ma non x dieci milioni e neanche otto, se li valesse l avrebbe gia comprato qualcun altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      Dicci tu qual’è il prezzo corretto, chi più di te può dirci la giusta valutazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pesce - 4 mesi fa

    Vorrei semplicemente ricordare che i migliori acquisti dell’ultimo mercato sono stati N’Koulou predo a sorpresa con una operazione lampo (andate a rivedere i giornali di questa estate), e ansaldi preso in fretta e furia per sostituire Zappacosta all’ultimo giorno di mercato.
    Altro che inutili trattative lunghe e logoranti. Donsah non serve a nulla, è solo un pallino di Petrachi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 4 mesi fa

      Ancora a credere che Ansaldi l’ha trovato nel corridoio nelle ultime ore del calcio mercato perché Zappacosta non si sapeva che andava via?
      Minimo, lo sapevano da 10gg… ma proprio minimo, tempo per intavolare Ansaldi e quello scarpone del Palermo che era l’alternativa e chissá chi altro era in agenda…

      Come Cerci che é andato via all’improvviso seguendo i consigli di chi gli aveva hackerato il profilo e fortuna che quella volta passava Amauri sempre in quel corridoio altrimenti ci perdevamo quell’altro fenomeno…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 4 mesi fa

    Articolo che non dice nulla, dice cose non vere e che sembra essere stato scritto tanto per scrivere qualcosa.
    Bah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 4 mesi fa

      Concordo, oltretutto non ho capito dove voleva parare… Se non gli piace Donsah chi vorrebbe in alternativa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Beh anche perché di calciomercato c è ben poco da dire…Mi auguro solo che almeno Mazzarri abbia comunque le idee chiare e sappia fare rendere al meglio chi c’è…Su cairo io ho perso le speranze ormai…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        Meglio non scrivere nulla che un articolo sulla fuffa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. CresciutoaPaneeTORO - 4 mesi fa

          Il mercato della SPAL è più emozionante…ah già il nostro non è mai iniziato

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 4 mesi fa

            Vero

            Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 4 mesi fa

    Il controsenso e’ che voi scrivete ottocento articoli su Donsah da anni ormai, mentre Cairo e Petrachi comprano altra gente.

    Vedrai che Donsah non arrivera’ neanche questa volta.

    E cmq concordo che non sposterebbe gli equilibri e che non cambierebbe nulla.

    OH ho fatto una ricerca su TN: se cerchi DONSAH ci sono SESSANTA (60) articoli.

    Ma per favore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Junior - 4 mesi fa

    Se Donsah viene seguito da tempo (come lo era Mazzarri – l’ha detto Cairo in un’intervista, lo cercava da anni poi non se ne fece nulla) un motivo ci sarà; soprattutto per il fatto che proprio il ns presidente non spreca denaro.
    Inoltre non mi sembra che gennaio non abbia portato soluzioni, anzi, mi risulta il contrario. Sono arrivate delle buone soluzioni, mi pare Maxi Lopez una su tutte il quale ci ha risolto un po’ di problemi di vacche magre in attacco, nonché ha fatto spogliatoio. (Ancora non capisco perché l’anno ceduto, un altro anno da noi poteva farlo)
    Quindi in tutta franchezza, visto che il contratto di questo allenatore é fino al 2020 diamogli tempo, non abbiamo alternative. E cmq se viene Donsah sono contento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy