Il Toro senza il Gallo: problema grosso o nessuna differenza?

Il Toro senza il Gallo: problema grosso o nessuna differenza?

Il Granata della Porta Accanto / Si diceva che il 4-2-3-1 penalizzasse Belotti: e se invece non penalizzasse l’attacco del Toro?

12 commenti

È incredibile come la stagione del Toro abbia preso una piega strana, per non dire brutta, nel giro di appena una settimana. Dal mercato tutto sommato positivo alle prime buone sensazioni con un inizio di stagione molto promettente, è bastata una sciocchezza di Baselli per dare una svolta preoccupante alla situazione dei granata. In fondo chi è del Toro sa benissimo che queste concentrazioni di eventi infausti non sono così rare nelle nostre vicende sportive: infortuni in serie, torti arbitrali che neanche le innovazioni tecnologiche hanno potuto o saputo evitare, discutibili scelte tecnico tattiche e un atteggiamento dei giocatori non del tutto convinto e deciso sono stati gli ingredienti della frenata improvvisa ad ambizioni che finalmente sembravano mostruosamente proibite. Intendiamoci, la classifica è assolutamente in linea con l’obbiettivo stagionale, ma il favore del calendario è stato sfruttato meno di quanto si potesse ipotizzare e questo potrebbe pesare nella seconda parte del girone d’andata dove si incontreranno le squadre di alta classifica.

La sosta delle nazionali cade a pennello. Si potranno recuperare giocatori infortunati (Acquah su tutti) cosi come si potrà lavorare per far entrare in piena forma chi ancora non lo è per svariati motivi (Baselli, Boye’, Valdifiori, Ansaldi). Gli unici che rischieranno un sovraccarico di lavoro sono Rincon e Ljajic, fin qui titolarissimi inamovibili ed impegnati in questi giorni con le rispettive selezioni nelle qualificazioni mondiali.

Di sicuro la sosta servirà a Mihajlovic per rimodellare un Toro che per un mese circa dovrà purtroppo fare a meno di Belotti. C’è grosso scetticismo su chi potrebbe sostituire il Gallo, ma io mi lancio in una provocazione: perché preoccuparsi se tanto il modulo 4-2-3-1 in realtà penalizza la punta centrale a discapito del trio alle sue spalle? In fondo è dalla fine della scorsa stagione che si ripete la solfa che Belotti segna meno perché il modulo non lo aiuta. E allora che ci si metta Sadiq, De Luca, Niang o Boye’ alla fine cosa può cambiare se poi sono comunque gli altri dell’attacco a beneficiarne? Ovviamente so benissimo che ad uno come il capitano non si può rinunciare a cuor leggero, né tanto meno sperare che la sua assenza pesi poco nell’economia della squadra. Quello che dico è che forse per un periodo limitato, come è appunto quello ipotizzato per il rientro di Belotti, anche se il Toro gioca con una punta che faccia il lavoro sporco dello stesso Belotti, ma non abbia le stesse velleità di bomber d’alta classifica marcatori, potrebbe comunque mantenere inalterato il potenziale offensivo della squadra rappresentato dal trio che gioca alle sue spalle. Troverei bizzarro, infatti, e allo stesso tempo beffardo, se Mihajlović propendesse per un cambio di modulo e virasse verso il ritorno al 4-3-3, cioè al sistema di gioco che ha fatto esprimere al meglio lo stesso Belotti…

Diceva una cosa interessante Dossena su queste colonne quando parlava del Gallo come leader tecnico ed esempio in campo, anche se al tempo stesso sottolineava come le rose ipertrofiche di oggi, unite al grosso via vai dei giocatori nelle società, rendano molto difficile l’affermazione nello spogliatoio di leader veri, a tutto tondo. E’ il momento quindi che in assenza del capitano questi leader, se ci sono, vengano fuori e si carichino la squadra sulle spalle. Col Verona è mancata proprio la calma ed il sangue freddo che i giocatori con più personalità dovrebbero trasmettere nelle situazioni critiche. Purtroppo quello che molti non si auguravano al momento dell’acquisto di Sadiq, cioè che al Gallo venisse anche solo un raffreddore, si è verificato. Ora quindi due sono le strade: o i potenziali sostituti già citati dimostrano di reggere la situazione e confermano la fiducia della società in loro, oppure si palesa la mancanza nell’operato di mercato del club e lo staff tecnico ed il gruppo sopperiscono con accorgimenti tattici e un supplemento di impegno all’assenza del bomber principe del Toro. Sarà quindi l’occasione per capire se chi diceva che il modulo 4-2-3-1 penalizza Belotti (ma non il Toro…) aveva ragione. La strada per l’Europa non può non passare anche dalle difficoltà e dai momenti critici: giù la maschera, perchè è proprio da questi snodi chiave che si percepirà la bontà del progetto nel suo insieme.


Da tempo opinionista di tvvarna, dò voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

12 commenti

12 commenti

  1. tifosoperdavvero - 1 mese fa

    Ciao Alberto fava… non capisci? Il vero problema è che testa di coccio miha non ha ancora letto o parlato con Joe Baker e cuore granata. Solo così potrà capire i suoi errori e correggerli in fretta perché loro avendo già allenato e vinto scudetti e champions potranno istruirlo e fargli capire gli errori. Già mi immagino fra un paio di settimane quando il toro passando a un centrocampo più affollato vincerà 4a 0 e il mister ammetterà su sky: devo tutto a Joe che su toro NEWS ha scritto un post illuminante!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

      Caro tifosoperdavvero rispondo volentieri al tuo post e spero che poi questa surreale diatriba si chiuda qui.Non so Joe Baker ma per quanto mi riguarda la mia militanza pallonara è rimasta circoscritta prima all’Oratorio e poi a qualche torneo aziendale.Tuttavia poiché seguo il calcio giocato da un tot di anni mi pare di poterti dire con una certa cognizione di causa che le squadre vincenti sono sempre state costruite in base a 3 criteri fondamentali 1 Robusta diga a centrocampo 2 Difesa ermetica 3 attacco non necessariamente prolifico:basta un gol e poi saperlo difendere! Il ns. Mister è stato un centrocampista di livello e questi principi li conosce,forse li ha dimenticati ed una ripassatina non guasterebbe anche perché nel suo curriculum da allenatore non ricordo particolari exploit ma solo esoneri a raffica.Invece di fare ironia da quattro soldi prova a chiederti il perché! En amitiè ti auguro una buona giornata!FVCG!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tifosoperdavvero - 1 mese fa

        Capito miha? 3 criteri.. Diga centrocampo ,difesa,attacco così così ..e se non le sapevi… Ripassa um po’ che è meglio!
        Io ti do un altro consiglio frutto della mia pluriennale esperienza :.. Se vuoi vincere lo scudetto devi vincere le partite… Per vincerle devi fare un gol più degli avversari… Oppure puoi telefonare al cuore granata che ti darà consigli preziosissimi…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

          Questa mi giunge nuova! Fratelli granata di TORO NEWS dobbiamo vincere lo scudetto!!!! Parole e musica di “tifosoperdavvero”!!Molto più modestamente se Miha vorrà salvare la panchina dovrà cambiare registro,sul come sono affari suoi visto che è lautamente pagato! Caro “tifoso per davvero” abbiamo idee diverse ok come è giusto che sia ma chiudiamo questo teatrino con le tue battutine alquanto penose. FVCG!!!!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alberto Fava - 1 mese fa

    Il post di Joe Baker può essere oggetto di discussione.
    Cosa trovo assolutamente NON condivisibile e il tuo appellativo “ testa di coccio” al nostro Mister, che fino a prova contraria e il Mister del Toro, caro @CUORE GRANATA 44.
    Verrebbe voglia di risponderti a tono , a “ testa”.
    Spero tu possa capire.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 1 mese fa

    Il post di Joe Baker può essere oggetto di discussione.
    Cosa trovo assolutamente NON condivisibile e il tuo appellativo “ testa di coccio” al nostro Mister, che fino a prova contraria e il Mister del Toro, caro @CUORE GRANATA 44.
    Verrebbe voglia di risponderti a tono , quando a “ testa”.
    Spero tu possa capire.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

      Caro Alberto Fava il fatto che Miha sia il Mister del Toro, a mio parere, non gli garantisce “l’immunità” nel senso che l’appellativo che tu non condividi,sempre a mio parere, se lo sta meritando in quanto pervicacemente mette in campo la squadra sempre in affanno a centrocampo. Se risultati alla mano pare non riconoscere i propri limiti tattici, da tifoso lo ritengo una testa di coccio. Poi se la cosa ti dà così fastidio definiscimi pure ” testa di c……! Al di là della divergenza di vedute tra tifosi del Toro non mi pare il caso di ricorrere agli insulti! Ti auguro una buona giornata.FVCG!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 1 mese fa

        Infatti caro @CUORE GRANATA 44, non ricorriamo agli insulti , non mi pare proprio il caso.
        Non ttra di noi, e tantomeno con l’Allenatore.
        Spero che tu sia d’accirdo Che le regole se sono tali , valgano per tutti.
        Poi, seguendo il filo del tuo discorso : risultati alla mano.
        12 punti in 7 partite, scusa ma non mi sembrano pochi.
        Questo è un fatto.
        Poi ( metto le mani avanti) non attacchiamoci al discorso trito e ritrito che leggo : non abbiamo ancora incontrato…. quando incontreremo…..
        Queste sono chiacchiere, contano i risultati, come dici bene te.
        I giudizi definitivi diamoli quando sarà il momento, per adesso sosteniamo, tifiamo e soprattutto rispettiamo.
        Chiedo troppo?
        FVCG sempre

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

          OK!!! Buon proseguimento.FVCG!!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    Il post di Joe Baker mi sembra,allo stato dell’arte, assolutamente oggettivo ed equilibrato.Sarebbe interessante se taluno dei tanti dissenzienti motivasse il proprio diniego. Io non ho capito!!!!FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    Joe Baker( come nik mi sarebbe piaciuto anche Denis Law!) sono perfettamente d’accordo con la tua analisi, speriamo che anche Mister “testa di coccio” abbia capito l’antifona! Siamo già ad un punto cruciale della ns. stagione: ripetere il campionato anonimo dello scorso anno oppure restare agganciati sino alla fine al “trenino” EL. Leggo che la Società sta pensando a qualche correttivo per Gennaio e mi auguro che non sia già tardi! FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. JoeBaker - 1 mese fa

    Dalla qualità del gioco espresso fino ad oggi e dal numero di gol subiti, in linea con la seconda parte della scorsa stagione, mi pare evidente che il 4-2-3-1 penalizza squadra, Gallo e… tifosi. Si potrà usare in qualche partita, ma non si può essere integralisti e applicarlo sempre. In un campionato tatticamente impegnativo come quello italiano, bisogna avere qualità, corsa e panchina lunghissima, per poterselo permettere, perché sono molte di più le partite che si vincono a centrocampo e con la velocità dicircolazione di quelle che si vincono con una fase offensiva affollata.
    Se a qualcuno servono ancora delle prove, dopo quello che si è visto, andarle a cercare significa mettere a rischio un’altra stagione, pur avendo una buona squadra e 7 posti di EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy