Vorrei un Toro all’altezza dei nostri sogni

Vorrei un Toro all’altezza dei nostri sogni

Buonanotte granata/Inizia il campionato e sono tante le speranze per un Toro che possa farci divertire!

di Cristina Raviola,
Maratona, Torino, Primavera, Coppa Italia

Siamo alle porte, finalmente, di una nuova stagione. Gli ultimi colpi di mercato hanno delineato la linea su cui si muoverà il Toro in questa stagione. Delusa? Speranzosa?
Sicuramente non sono molto felice dell’acquisto dell’ultimo minuto, che, nonostante si dichiari esattamente affine al carattere del Toro, non sento propriamente nelle mie corde.

Una nuova stagione è, comunque, un foglio bianco dove scrivere il nostro racconto: che sia emozionante, ricco di capitoli che ci lasceranno senza fiato, o di altri che, invece, ci faranno sperare di poter girare in fretta queste pagine.

Dove può arrivare il Toro quest’anno? Questa è la domanda che ci poniamo ogni estate. Io mi chiedo invece in che modo il Toro arriverà. Avremo la forza di tenere gli obiettivi vivi fino alle ultime giornate, insieme ai sogni accesi di piccoli e grandi tifosi? Vivremo finalmente con grinta le gare davvero importanti, tra cui un derby a cavallo del nostro 4 maggio?

Foglio bianco, penna in mano a Mazzarri: questa è la sua squadra e non ci sono più alibi.

Approfitto di queste pagine per salutarvi: la mia vita, nei prossimi mesi, non mi permetterà di dedicarmi a quello che è stata una delle esperienze più belle legate al Toro, ovvero augurarvi la buonanotte prima e dopo ogni gara su tvvarna.

Quello che davvero vorrei ora, è che quel Toro che in questi ultimi anni spesso ho sognato, che spesso mi è sembrato di sfiorare per poi sfuggirmi, non fosse una nostalgica illusione troppo lontana dal mondo moderno. Voglio un Toro all’altezza dei sogni di chi non si accontenta, di chi racconta ai propri figli cos’è il Toro, non cosa è stato. Io nel mio piccolo, questi sogni li condividerò con una piccola torella in crescita, e non voglio che ne sia delusa.

Sono stati quattro anni meravigliosi, in cui ho cercato di vivere insieme a voi le emozioni che questo mondo ci regala, nel bene e nel male.

Spero che questo sia un arrivederci e non un addio, ma nel frattempo vi auguro un buon campionato! Forza Toro sempre!

Buonanotte granata…


 

Laureanda in Scienze della comunicazione ed imprenditrice, un cuore granata da 35 anni. Da quattro stagioni a tvvarna, condivido la mia insonnia post-partita e i miei sogni, primo tra tutti quello di un calcio fatto solo di emozioni e di un Toro composto da giocatori-bandiere.

9 Commenta qui
  1. vittoriogoli_694 - 4 mesi fa

    Un buon Toro credo e spero, gli acquisti contestabili o no sono comunque un passo notevole, un cambio.
    Anche gli altri li vedo rafforzati e sarà una bella lotta.
    Disse il saggio che potremo vedere solo all’alba.
    Saluti e auguri a Cristina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. unasolafede - 4 mesi fa

    Pollici versi ad un augurio e un saluto? Vabbé qui girano veramente degli imbecilli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 mesi fa

      Fossero solo imbecilli andrebbe bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BeuoGranata03 - 4 mesi fa

    Buonanotte granata! Ci mancherai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Orny62 - 4 mesi fa

    Ciao, Cristina, ci mancherai. Personalmente mi mancheranno i tuoi articoli intrisi di granatismo ma con quel tocco di sensibilità femminile che li rendeva davvero unici. Anche se non ti ho mai conosciuta personalmente,ti sento vicina come un’amica. Grazie per le emozioni che ci hai trasmesso. Ti faccio tanti auguri per la tua nuova vita di mamma, sono sicura che crescerai la tua pargoletta nel migliore dei modi e che diventerà anch’essa una di noi, una del Toro. Un abbraccio forte forte. Arrivederci amica granata!!!
    Ornella

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata - 4 mesi fa

    Mah, l’uomo da neonato diventa bimbo adolescente, ragazzo adulto padre nonno, figlio zio ,marito, eppure è sempre lo stesso uomo. Cambia il contesto ma l’uomo è sempre quello. Sino alla morte. Il Toro è stato quello che è stato in quel periodo. Poi si è trasformato seguendo il suo percorso ma non cambia. Il Toro è stato ed è !!! È sempre il Toro, ed è vivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. [email protected] - 4 mesi fa

    Anche Ciro Immobile era un ex juventino e non mi sembra abbia fatto male ed abbiamo Rincon. Non giudichiamo per pregiudizi, ormai non ha senso. Un acquisto di valore sulla carta, poi si vedrà! Domani allo stadio! Sempre forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Esempretoro - 4 mesi fa

    Non so se lo leggerai,ma nel ringraziarti per i tuoi saluti notturni vorrei farti tanti auguri per il “lavoro” che ti accingi ad intraprendere…
    Buonanotte,mammina granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 4 mesi fa

    Bah peccato per l’articolo scarso per congedarsi da TN, Zaza ha fatto un anno alla Giuve, abbiamo gente che lodiamo e stimiamo nel toro che ha giocato molto di piu’ li.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy