Toro, le risposte delle prossime gare

Toro, le risposte delle prossime gare

Buonanotte granata/ La gara con l’Udinese non vale solo tre punti per il Toro, ma anche l’atteggiamento delle prossime partite

di Cristina Raviola,

La gara prima del derby è una specie di vigilia, vissuta in trepidazione, con il cuore che già batte un altro ritmo. Non la sottovaluto, mai, e quest’anno men che meno, ma è una gara che racconta qualcosa in più rispetto alle altre, un match carico di aspettative, vissuto con la testa già altrove.

Per tutto questo l’Udinese un po’la temo, sia nell’aspettare il match di domani, che nei suoi risvolti. In questi 7 giorni, infatti, a Torino si gioca un po’tutto il senso del campionato, proprio ora, quando il nostro Toro è ancora un puzzle da comporre e scomporre, sul nuovo progetto del tecnico Mazzarri.

Uscendo da queste gare ci si può ritrovare o ci si può perdere del tutto, lasciando sempre più lontano il sogno di qualcosa di più per questa stagione, e assorbendo tutto ciò che segue una gara come il derby. Tutto da giocare e questo riguarda la squadra, nella sua totalità, ma anche i singoli, che sono chiamati a ritrovarsi: primo su tutti il nostro Gallo, la cui fame può essere una carta vincente, o può essere una pericolosa aspettativa.

Come si affrontano allora queste due giornate, di cui una persino sprovvisti della guida di Mazzarri? Con ansia, ma soprattutto con grinta, perchè se i punti in palio sono sempre gli stessi, alcune gare hanno qualcosa in più, possono dimostrare di più e valere di più.

Il risultato di domani comincerà già a dirci di più su questo nostro Toro da comporre, in attesa di quello che ci aspetta.

Buonanotte granata…

Laureanda in Scienze della comunicazione ed imprenditrice, un cuore granata da 34 anni. Da tre stagioni a tvvarna, condivido la mia insonnia post-partita e i miei sogni, primo tra tutti quello di un calcio fatto solo di emozioni e di un Toro composto da giocatori-bandiere.

3 Commenta qui
  1. Junior - 5 mesi fa

    non vedo come le prossime due partite ci diano delle riposte definitive, quanto ci diranno invece il lavoro di mazzarri é verso la direzione giusta. il mister sta lavorando con una squadra che non ha costruito lui. quindi si deve adattare ai giocatori che ha, imponendo il suo modulo di gioco: difficile.
    penso invece che tutti noi dobbiamo guardare a quello che fa il Gallo visto che sará in campo dal primo minuto. lo stiamo aspettando da mesi e, probabilmente, il risveglio di Niang gli gioverá parecchio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Esempretoro - 5 mesi fa

      È vero,il mister sta lavorando con una squadra non costruita da lui,ciò rende alcuni progressi un valore aggiunto per quanto concerne la sua capacità tattica.
      Credo però che nell’articolo si alluda ad altro:l’autostima che sta salendo dopo la buona prova di Genova va alimentata, va da sé che se ciò succedesse tutto l’ambiente se ne gioverebbe. A volte gli equilibri costano fatica e possono saltare per un nonnulla. Abbiamo bisogno di continuità e consapevolezza,almeno per giocarci tutto ciò che si può al meglio.Uno più illustre di me diceva che “vincere aiuta a vincere”…FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 5 mesi fa

        mi piacerebbe riprendermi definitivamante vincendo il derby e non perdere piú fino alla fine :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy