Il Toro senza il suo capitano

Il Toro senza il suo capitano

Buonanotte granata/La partita con il Verona ha tolto al Toro punti, morale e soprattutto il suo leader

1 Commento

La partita con il Verona è stata, a conti fatti, il peggio che ci potesse capitare dopo il derby. Un match che doveva essere portato a casa con estrema semplicità, buttato via in una manciata di minuti, provocando fratture, difficilmente sanabili in poco tempo, nell’autostima di una squadra già a terra, dopo la pesantissima sconfitta precedente.

LEGGI: Torino, è Ansaldi l’uomo in più: già decisivo nelle sue prime gare

Come se non bastasse, questa gara ci ha tolto il Gallo per circa un mese, lasciandoci per la prima volta dopo più di un anno, scoperti nei nostri punti deboli.
La verità infatti, è che il Toro senza Belotti, visto l’anno scorso in tre occasioni, è la pallida imitazione di se stesso, e proprio in questo momento, il più difficile di certo dall’inizio stagione, questo non ci voleva.

D’altra parte un test come questo può servire a provare quelle che sono le alternative, e a mettere in luce qualche carenza che avrebbe dovuto essere colmata nella sessione di mercato, magari per agire più avanti, proprio perchè la nostra dipendenza da Gallo non ci costi troppo.

LEGGI: Nessuno dribbla come il Toro: la qualita c’è, serve sfruttarla al meglio

Se vogliamo essere cautamente ottimisti, è pur vero che i sostituti di Andrea potrebbero rivelarsi preziosi e all’altezza del loro ruolo, ed è altrettanto vero che la stagione ad esempio di Adem Ljajic è iniziata ottimamente e, con questo modulo che lo valorizza, la mancanza del capitano potrebbe pesare meno di quello che siamo portati a pensare.

Vedremo cosa ci aspetta, in qualsiasi caso io comincio a contare i giorni che mancano al suo rientro, perchè, anche e soprattutto per il suo apporto morale, non riesco a riconoscere il mio Toro senza il suo capitano.

Buonanotte granata…


 

Laureanda in Scienze della comunicazione ed imprenditrice, un cuore granata da 34 anni. Da tre stagioni a tvvarna, condivido la mia insonnia post-partita e i miei sogni, primo tra tutti quello di un calcio fatto solo di emozioni e di un Toro composto da giocatori-bandiere.

1 commenti

1 commenti

  1. RobyMorgan - 1 mese fa

    Hai ragione , ritorna presto Andrea più forte che mai e….FVCG sempre!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy