Serie A, la Sampdoria stende l’Atalanta: la corsa al settimo posto è apertissima

Serie A, la Sampdoria stende l’Atalanta: la corsa al settimo posto è apertissima

La Fiorentina vince ad Udine, e la Samp vince lo scontro diretto con l’Atalanta nel recupero della 27ª giornata: tre squadre appaiate a 47 punti

di Redazione tvvarna

C’è bagarre in zona Europa League: la vittoria della Sampdoria in casa dell’Atalanta (1-2, con Caprari e Zapata capaci di superare il gol di Toloi) e quella della Fiorentina in casa dell’Udinese riaprono in pieno la corsa al settimo posto, valido per i preliminari di Europa League (a meno che il Milan vinca la Coppa Italia e termini il campionato dal settimo posto in giù). C’è rammarico inevitabile, in casa granata, perché se il Toro non avesse collezionato 4 sconfitte consecutive, avrebbe potuto dire la sua visto anche lo scontro diretto perso all’ultimo con la Viola e quello da giocare ancora a Bergamo. Tuttavia i granata, vincendo domani l’incontro casalingo contro il Crotone, possono riaccendere una piccola fiammella di speranza, portandosi a meno cinque punti dalla zona europea.

Serie A, la classifica

Infatti, la situazione vede il Milan al sesto posto con 50 punti (e il derby da giocare), mentre Sampdoria, Atalanta e Fiorentina sono appaiate al settimo posto con 47 punti; subito dopo il Torino al decimo posto con 39 punti e la partita di domani con il Crotone in meno. Sorprendente la Viola che nonostante tutte le difficoltà, ha saputo incanalare il dolore per Astori e trasformarlo in energie positive per le 5 vittorie consecutive che hanno riaperto tutti i discorsi.

Nelle zone basse, invece, la vittoria del Genoa al 90′ significa virtuale salvezza per i grifoni e complica invece la vita al Cagliari che ora è in una situazione non facile, a 29 punti in attesa delle partite di Chievo, Sassuolo e proprio il Crotone, avversario del Toro.

 

7 Commenta qui
  1. WGranata76 - 7 mesi fa

    Corsa aperta per tutti, tranne che per noi. Purtroppo non siamo all’altezza, in primis la società che per prima ha deposto le armi e gli obbiettivi, poi i giocatori e il mister si valuterà l’anno prossimo.
    Facciamo solo una bella selezione e repulisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LeoJunior - 7 mesi fa

    anche quest’anno ci mangeremo le mani. Con un pò più di concentrazione sugli obiettivi potevamo farcela. Attenzione al Milan. Non diamo per scontato che possa iscriversi alle coppe….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 7 mesi fa

    certo che era fattibile quest’anno… ma se fai 1 punto contro il Verona, 0 contro la Fiorentina, 2 contro la Samp, per non parlare di Chievo, Spal, Genoa,ecc… abbiamo fatto una collezione di brutte figure con squadre modeste, sia all’andata che al ritorno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13793800 - 7 mesi fa

    NON è roba per noi al momento…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 7 mesi fa

    Quest’anno era molto fattibile, lo scrissi tanto tempo fa, per quello brucia ancora di piu’.

    Io non ci credo piu’ ma mazzarri e’ famoso per rimonte impossibili..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Torogranata - 7 mesi fa

    Quello che fa ancora più rabbia è che le 4 squadre davanti a noi nonostante tutto hanno perso più partite del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. torinodasognare - 7 mesi fa

    Quello che vedo è che abbiamo sempre metà dei punti delle merde

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy