Serie A, la Sampdoria perde contro la SPAL: il Toro è nono

Serie A, la Sampdoria perde contro la SPAL: il Toro è nono

Campionato / Milan e Atalanta in Europa League. Crotone in Serie B

di Marco De Rito,

Ultima giornata del campionato 2017-18, si definiscono i verdetti definitivi e le sorprese certo non mancano. In attesa di Lazio-Inter, che deciderà quale sarà la quarta squadra che accederà in Champions League, il Milan ha vinto contro la Fiorentina e si assicura un posto in Europa League, senza passare per i preliminari. Preliminari che dovranno essere disputati dall’Atalanta che ha perso contro il Cagliari.

Torino e Sampdoria escluse dalla corsa europea, si classificano, rispettivamente, alla nona ed alla decima posizione. I blucerchiati hanno perso sul campo della SPAL, in virtù della vittoria del Toro contro il Genoa, i granata hanno raggiunto i blucerchiati e per la differenza reti si posizionano in una posizione superiore. D’altro canto i ferraresi si salvano. Insieme ad Hellas Verona e Benevento, retrocede il Crotone di Walter Zenga vista la sconfitta subita contro il Napoli.

Le aspettative non sono state rispettate per quanto riguarda la stagione del Torino che è stata contraddistinta anche dall’esonero di Sinisa Mihajlovic e l’arrivo di Walter Mazzarri. In ogni caso la posizione in classifica è la medesima dello scorso campionato, il Toro era arrivato nono anche se aveva conseguito un punto in meno.

 

 

31 Commenta qui
  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Se pensiamo che la Lazio andrà in EL ci rendiamo meglio conto che il nostro Toro non era all’altezza : tra noi e loro c’è un abisso.
    Rode un po’ essere dietro all’Atalanta (che ha meritato ) ma che come squadra era perlomeno al nostro livello, forse un filo meno anche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torotorotoro - 3 mesi fa

      concordo. Penso che Miha sia la causa prima del modesto campionato del Toro. Ha smantellato un centrocampo già di per sé debole; ha fatto fare acquisti incomprensibili: Niang, e direi che ha anche approvato l’acquisto di Sadiq (fatto giocare per non so quante partite a spese di Edera); soprattutto un non gioco. E arroganza a non finire. Alla quale si aggiungeva l’ignoranza (vedi caso Anna Frank). Non un allenatore da Toro: la presunzione non fa parte del nostro DNA. La poesia sì: Sala, Meroni. La tenacia e lealtà: Ferrini, Piagnoni. La dedizione e l’orgoglio: Pulici. E tante maglie sudate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. torotorotoro - 3 mesi fa

        Giagnoni. Detesto il correttore automatico del computer!!! Perdonami Gustavo!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Finire Davanti ai gobbi di mare mi rende felice.
    Finire dietro alle 2 milanesi mi rode e non lo trovo giusto perché sono fondate sui debiti che altre non hanno fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. byfolko - 3 mesi fa

    Beh poteva andare peggio…tipo la B. Siamo onesti, abbiamo si e no 4/5 giocatori buoni su 20, dove dobbiamo andare, a vincere la Champion?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13746076 - 3 mesi fa

    Ancora maggiori recriminazioni allora… Sarebbe bastato poco per arrivarci in EL, ma evidentemente non importava così tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Il nono posto mi incazzare anche più del decimo. È la sintesi perfetta dell’ennesima stagione da incompiuti, del vorrei ma non posso, della mezza classifica insignificante ed inutile. Nemmeno i preliminari di coppa italia siamo riusciti ad evitare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 3 mesi fa

    mamma mia su questo sito chi tocca cairo muore!
    proprio non riwsco a capire come si possa essere contenti di essere arrivati noni, aver perso due derby su due, rimediando figuracce contro le ultime in classifica. Bisogna proprio essere masochisti o non volere il bene del toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Come darti torto, Fabbri’, purtroppo dobbiamo farcene una ragione. Ci sono le truppe cammellate!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 3 mesi fa

        …se c’è uno che mi starà sempre sulle palle questo è proprio Cairo… lo batte solo quel tifoso che pensa sempre che in campo ci vada un presidente… e quindi se Molinaro prende la palla con le mani in area è colpa di Cairo, se Belotti sbaglia i rigori è colpa di Cairo, se Baselli si fà sbattere fuori dopo un quarto d’ora in un derby è colpa di Cairo, se Ljaic non si allena e finisce in tribuna è colpa di Cairo… sono contento che Mazzarri in questi giorni parli di mentalità, di determinazione, di un gruppo squadra da creare… Njang quest’anno è stato la rappresentazione vivente di come un calciatore, pur pagato tantissimo, non abbia dato alcuna risposta ne a se stesso ne al gruppo, per non parlare di Belotti… faccio il tifo per il Toro da 50 anni e non ho mai simpatizzato per nessun presidente (nessuno, pure Pianelli ho dovuto contestare!), ma dai giocatori del Toro voglio vedere che danno tutto, sempre, a prescindere che siano dei campioni o degli scarsi da serie b… quest’anno hanno deluso i calciatori, il presidente è sempre uguale a se stesso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

          [email protected] ti quoto al 1000×1000

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. fabrizio - 3 mesi fa

          E i calciatori chi li compra? io? Chi li motiva a giocare bene? Nel calcio comne in ogni altro sport se non giochi per un obiettivo non hai motivazioni….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

            Chi li motiva???
            Sono pagati e molto bene per fare una sola cosa: giocare e dare tutto in allenamento come in partita. Si chiama PROFESSIONALITÀ…..

            Mi piace Non mi piace
          2. fabrizio - 3 mesi fa

            forse un tempo esisteva la professionalita’. Oggi senza motivazioni, prendono il loro stipendio e basta. Come farebbe la maggior parte dei lavoratori…

            Mi piace Non mi piace
          3. abatta68 - 3 mesi fa

            fabrizio ma tu segui solo il calcio o anche altri sport? no perchè io sono appassionato di ciclismo e vedo atleti che guadagnano 100mila euro l’anno correre come professionisti e farsi un culo che nemmeno possiamo immaginare… dove trovano le motivazioni questi? nello sport… lo sport è la motivazione ed essere professionisti significa sapersi motivare per superare i propri limiti, perchè c’è qualcuno che ti paga pure per farlo. Oppure pensi che i calciatori non siano atleti? Quando Cairo prolunga un mega contratto a Baselli non è motivare un calciatore? non gli si dice, a fior di milioni “puntiamo tutti su di te”? Cosa deve fare Cairo, pregarlo di venire al campo per allenarsi?

            Mi piace Non mi piace
        3. fabrizio - 3 mesi fa

          contento tu, contenti tutti. Pero’ non vi lamentate quando si perdono 16 derby su 18 (o giu’ di li) perche’ va bene che sono i giocatori che scendono in campo, ma per 10 anni di fila e’ sempre colpa loro?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. SSFT - 3 mesi fa

            E i 10 anni senza vincere un derby prima dell’arrivo di cairo sono colpa sua anche quelli? Cairo ha commesso, commette e commetterà errori, alcuni che non gli perdono, ma chi crede che i problemi del toro inzino e finiscano con cairo sbaglia, e non bisogna essere un fan di cairo (io giammai) per ammetterlo dai.

            Mi piace Non mi piace
          2. abatta68 - 3 mesi fa

            Fabrizio, i derby li perdi perchè li giochiamo contro una squadra che fa il doppio dei nostri punti.. se noi giocassimo il derby contro il benevento avremmo fatto bottino pieno per 30 anni di fila! il Toro è solo una delle tante squadre che contro i maledetti hanno perso (mi pare che la ggiuve abbia vinto 200 partite su 260 tra campionato e CL… figurati se non ci siamo pure noi li in mezzo!), ma il punto non è questo… il punto è che le abbiamo viste tutte le partite in cui noi tifosi ci siamo indignati per l’atteggiamento dei giocatori in campo (non di Cairo) contro squadre decisamente inferiori, dove non servivano chissà quali doti tecniche, ma solo grinta e motivazioni per avere la meglio… e invece che si fà? un punto in 2 partite contro la penultima, 2 punti col Chievo e negli scontri diretti per l’EL non siamo stati capaci di vincere una partita che fosse una!! (Milan, Atalanta, Samp e Viola)…

            Mi piace Non mi piace
          3. fabrizio - 3 mesi fa

            il ciclismo, ed il tennis sono sport individuali. se non hai motivazioni personali… Comunque, ripeto: contenti voi della mediocrita’ contenti tutti. Non c’e’ nulla di male in accontentarsi. mi chiedo solo se eravate contenti di avere mihajlovic come allenatore perche’ lui da solo al toro non e’ venuto….
            Buone vacanze a tutti e mi raccomando. godetevi il favoloso calciomercato della Cairese.

            Mi piace Non mi piace
          4. abatta68 - 3 mesi fa

            fabrizio… il ciclismo è uno sport di squadra, nel quale i gregari (perchè a quelli mi riferivo) fanno una fatica doppia rispetto ai grandi nomi che finiscono poi in prima pagina, in cambio di nulla! ma è un lavoro lo stesso. La gratificazione avviene nel momento in cui viene riconosciuta la tua grande capacità di sofferenza e allora vieni promosso al servizio di una squadra più importante… ma la capacità di soffrire te la porti con te, in caso contrario cambi mestiere!

            Mi piace Non mi piace
        4. Luke90 - 3 mesi fa

          Sono pienamente d’accordo .. bisogna solo avere buon senso.. Cairo non è il migliore dei presidenti e forse non lo sarà mai .. ma ha ragione [email protected] se ti danno più soldi, non ti svendono .. cosa significa per un giocatore.. di che altre motivazioni necessita … e le motivazioni le da chi prepara un giocatore o chi li paga? in certe squadre pagano pure lo psicolog .. e chi compra i giocatori..?
          io dico solo che gli stessi giocatori all’andata hanno vinto 4 volte con le squadre che abbiamo preceduto e 7 nel ritorno… abbiamo assistito a rigori sbagliati, rimonte assurde e sconfitte non preventivabili.. in campi ci vanno i giocatori … e in panchina gli allenatori.
          E seguendo il ragionamento di [email protected] io seguo l’automobilismo… se il pilota è forte ma è scarsa la macchina o viceversa, se i meccanici ci metteno 10sec. per un pitstop…non si va da nessuna parte …
          su una cosa non sono d’accordo ed è la contestazione su Pianelli…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. dariog - 3 mesi fa

    wow!! :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abatta68 - 3 mesi fa

    Al di là di alcuni giocatori discutibili dal punto di vista tecnico, quest’anno l’EL non è arrivata per colpa di diverse partite buttate letteralmente nel cesso, in cui si poteva vincere e non lo si è fatto (la differenza tra noi e l’Atalanta stà in 3 vittorie in più e 3 pareggi in meno per i bergamaschi) e mi riferisco alle partite contro il Chievo (rigore fallito), il Verona (in vantaggio per 2-0 a 5min dalla fine) e la Spal (da 0-2 a 2-2), ma ce ne sarebbero anche altre, a partire dalle due partite contro la Fiorentina giocate veramente male. Questo per fare due considerazioni: la prima in negativo riguarda il rendimento dei giocatori, decisamente sotto tono per gran parte del campionato e relativa a quei giocatori che avrebbero dovuto fare la differenza (Belotti, Ljaic, Rincon e Baselli, spesso inguardabili); la seconda in positivo… nonostante questo scempio di punti persi stupidamente, l’esonero dell’allenatore e lo scarso rendimento appena citato, abbiamo fatto comunque 54 punti, al pari della “stratosferica Samp” che molti invidiavano a metà stagione, con il tanto invidiato Giampaolo e la “stratosferica” coppia di attacco Quagliarella-Zapata. Questo vuol dire che questa rosa non è poi cosi scarsa e che potrebbe rappresentare una buona base di partenza per il prossimo anno (a partire da quel De Silvestri che, a un certo punto, sembrava l’unica causa dei mali di tutto il mondo!), a patto che una volta tanto si riescano ad azzeccare quei 3 acquisti, uno per reparto, come si è già fatto per Sirigu e Nkoulou, vere sorprese di quest’anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Frank Toro - 3 mesi fa

    L’importante è essere primi nel bilancio… tutti a festeggiare il terzo scudetto di miglior bilancio… la la la la la….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 3 mesi fa

      che due palle che fai…..bravo!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. SSFT - 3 mesi fa

    beh se penso che qualcuno su sto sito guardava alla doria come se giampaolo fosse guardiola, zapata van basten e la dirigenza quella del real madrid, una piccolissima soddisfazione c’è. Imparagonabile alle altre nostre delusioni, ma sempre soddisfazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Toro71 - 3 mesi fa

    La stessa posizione dell’anno scorso con un punto in più…complimenti davvero. La cosa più sconcertante è finire il campionato a 41 punti da chi ha vinto lo scudetto, non è possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Il mio Toro - 3 mesi fa

    Non è fantascienza Prawn, bisogna solo vedere se gli interessi economici prevalgono…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. prawn - 3 mesi fa

    Grande Spal, son contento che siamo finiti davanti a quel testa di C**** di Ferrero e i ciclisti semi gobbi!

    Ora se magari il Milan va in bancarotta e qualcuno tira fuori delle prove concrete che la Juve si e’ comprata anche questo scudetto magari andiamo in Europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dariog - 3 mesi fa

      adoro <3 !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fabrizio - 3 mesi fa

    che traguardo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy