Serie A, il Toro rallenta ma l’Europa resta vicina

Serie A, il Toro rallenta ma l’Europa resta vicina

Campionato / Domenica prossima lo scontro diretto contro il Milan

di Marco De Rito,

Con la vittoria dell’Inter sull’Atalanta è termina un’altra domenica di Serie A, in attesa del posticipo di domani sera tra Hellas Verona e Bologna che concluderà questo turno di Serie A. Facciamo però un passo indietro alla giornata di ieri. Il derby capitolino tra Roma e Lazio è stato vinto dai giallorossi con il risultato di 2-1, il Napoli ha vinto contro il Milan con il medesimo risultato. Nel lunch-match odierno, invece, la partita tra Crotone e Genoa è terminata con il risultato di 0-1 a favore della squadra di Ballardini. In questa maniera i rossoblù si portano a nove punti ma restano in zona retrocessione.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 19: Andrea Belotti (L) of Torino FC reacts after misses a penalty during the Serie A match between Torino FC and AC Chievo Verona at Stadio Olimpico di Torino on November 19, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Al grifone fanno compagnia Hellas Verona e Benevento che colleziona la tredicesima sconfitta stagionale contro il Sassuolo. Tra neroverdi e la zona rossa troviamo la Spal che oggi ha pareggiato contro la Fiorentina. I toscani si portano a 17 punti alla pari con il Chievo ed a solo un punto di distanza dal Torino. I granata sono all’ottavo posto ed accorciano dal Milan, adesso i rossoneri distano solo un punto e domenica prossima ci sarà lo scontro diretto. Allunga la Sampdoria che vince contro la Juventus e si porta a ventisei punti, a sette dalla squadra di Montella ed a due lunghezze dalla Lazio. A metà classifica l’Udinese ha perso di misura contro il Cagliari ed adesso i rossoblù sono al 12° posto con solo di tre punti di differenza dal Toro.

7 Commenta qui
  1. Athletic - 6 mesi fa

    Basta parlare di Europa, per favore. La nostra dimensione attuale è una salvezza tranquilla, non di più. Primo acquisto per il prossimo anno: un bravo allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 6 mesi fa

    speriamo almeno dell’8 posto cosi’ almeno ci qualifichiamo per la coppa Italia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabrizio - 6 mesi fa

    ma ancora con questa europa. Siamo realisti per favore…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Oni - 6 mesi fa

    hahhhh ma quante balle
    domenica sconfitta quella dopo forse pareggio(Atalanta)
    poi quelle dopo pallottoliere (Lazio Napoli)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13657769 - 6 mesi fa

    Fine andata con 23 punti, se ci va di culo! Dove sarebbe quesra europeetta?!!!
    Finitela con stè cazzate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fedeltoro49 - 6 mesi fa

    Basta con queste minchiate,l’E.L.è una chimera e ringraziamo che ci sono delle squadre più scarse in basso altrimenti la vedrei dura!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fefo - 6 mesi fa

    ancora co sta europa….eppure basterebbe cosi poco per cambiare

    serivirebbe un allenatore

    c’è poca scelta al momento: ancelotti non penso verrebbe mai; longo può essere la scommessa; maran il più fattibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy