La Salernitana ha scelto Cari

La Salernitana ha scelto Cari

La Salernitana alla fine ha scelto Marco Cari per sostituire Fabio Brini, allenatore esonerato dopo la quinta sconfitta consecutiva partita ad opera del Torino nellanticipo serale di serie B di venerdì scorso.

Marco Cari, ex allenatore di Arezzo, Taranto, Perugia e Fermana ha anche trascorsi agonistici come portiere di una certa qualità ed ha vestito in passato le maglie di Lazio e Frosinone.

Nato a…

La Salernitana alla fine ha scelto Marco Cari per sostituire Fabio Brini, allenatore esonerato dopo la quinta sconfitta consecutiva partita ad opera del Torino nellanticipo serale di serie B di venerdì scorso.

Marco Cari, ex allenatore di Arezzo, Taranto, Perugia e Fermana ha anche trascorsi agonistici come portiere di una certa qualità ed ha vestito in passato le maglie di Lazio e Frosinone.

Nato a Ciampino (Roma) 53 anni fa il nuovo tecnico della Salernitana ha firmato con il presidente Lombardi un contratto con scadenza giugno 2011 e già questo pomeriggio assumerà la direzione dell’allenamento della squadra campana, ultima in classifica in serie B ed unica a zero punti, in vista dell’impegnativa trasferta a Piacenza nel turno infrasettimanale di martedì 22. Non ci sarà molto tempo quindi per Cari per lavorare ai correttivi tecnici necessari ma i due giorni che dividono la partita con il Piacenza, ieri vittorioso e fortunato a Bergamo contro l’Albinoleffe di Madonna, saranno utili per prendere conoscenza con la sua nuova squadra.

Il direttore sportivo Guglielmo Acri  è arrivato al tecnico laziale dopo numerosi sondaggi con diversi allenatori che hanno tutti gentilmente declinato l’offerta motivandone il rifiuto con il desiderio di attendere eventuali possibilità di allenare nella massima categoria. In realtà quello che ha spaventato i tecnici contattati è il forte rischio di prendere in mano una squadra con mnmerose lacune tecniche che il mercato estivo condotto dalla società campana ha consegnato a Brini mal assemblata e scarsamente competitiva per affrontare un campionato difficile e lungo come quello della serie B.

Il nuovo allenatore Cari ha accettato l’incarico, conscio del difficile compito che l’aspetta e speranzoso in un intervento sul mercato a gennaio da parte della dirigenza granata, sempre che non sia troppo tardi. A Cari ed ai tifosi della Salernitana ora non resta che lavorare duro e continuare a sostenere la squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy