Diritti TV, la Lega vota la risoluzione con Mediapro. Si torna a trattare con Sky

Diritti TV, la Lega vota la risoluzione con Mediapro. Si torna a trattare con Sky

Ritenute non sufficienti le garanzie presentate dagli spagnoli. Ricominciano le trattative per la vendita diretta

di Marco De Rito,

Ribaltone per quanto riguarda la vicenda diritti tv. L’Assemblea di Lega di Serie A ha votato all’unanimità la risoluzione del contratto con Mediapro. Adesso, con ogni probabilità, si avvieranno le trattative private per la vendita diretta agli operatori: nei giorni scorsi si era parlato di un’offerta combinata Sky-Perform di circa 950-970 milioni a stagione.

Il gruppo spagnolo si era aggiudicato i diritti come intermediario offrendo 1050 milioni a stagione per il triennio 2018-2021. La motivazione della risoluzione sarebbe nelle insufficienti garanzie finanziarie presentate. Mediapro ha presentato una garanzia di 186 milioni, chiedendo l’attivazione dell’iter per arrivare al lancio del canale tematico: alle società della Serie A non è bastato. Da adesso, la Lega riprende la titolarità dei diritti tv della Serie A per il triennio 2018-2021. Che ora dovranno trovare un nuovo padrone.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy