Crotone, l’attacco non intimorisce. Ma il Toro ricorda bene Simy

Crotone, l’attacco non intimorisce. Ma il Toro ricorda bene Simy

Focus on / Trotta, Budimir e Simy contano otto reti in carriera in Serie A in tre. Infortunato il giovane Tumminello

Se la difesa non è così malandata e il centrocampo – tra giovani promettenti ed elementi di buona affidabilità – è il reparto più competitivo del piccolo Crotone, l’attacco è sulla carta il reparto meno fornito. Le alternative per l’attacco del 4-4-2 sono poche e senza un grande pedigree. Nicola, per segnare i gol che servono per mantenere la categoria, dovrà puntare molto su un impianto di gioco efficace che metta in condizione i suoi attaccanti di segnare, perché di giocatori che hanno colpi importanti se ne vedono pochini.

LEGGI – La difesa del Crotone: rendimento casalingo simile ai granata 

GLI UOMINI – Falcinelli, bomber protagonista della clamorosa salvezza della scorsa stagione, è tornato al Sassuolo ed è stato sostituito dal redivivo Ante Budimir. Uno che a Crotone è un eroe, volto protagonista della storica promozione di due anni fa, ma che in Serie A non ha ancora segnato un gol, reduce da un’annata storta alla Sampdoria. È rimasto invece Mariano Trotta, anche lui di proprietà del Sassuolo: attaccante più di movimento che altro, visti i soli tre gol segnati la scorsa stagione, in 29 presenze quasi tutte da titolare. A disposizione, Nicola ha anche Simy: il nigeriano scovato nella seconda serie portoghese che a Torino ricordano bene per il gol segnato ai granata nella gara di ritorno della scorsa stagione, sfruttando un’uscita rivedibile di Hart. K.O. invece il giovane Tumminello, la promessa di casa Roma che a fine settembre è incorso nella rottura del legamento crociato anteriore. Tornerà probabilmente nel 2018. In tutto, i quattro sopracitati contano otto reti in carriera in Serie A.

LEGGI – Il centrocampo del Crotone: è Mandragora la stellina 

RENDIMENTO – Sono quattro le reti segnate dal Crotone nelle prime sette partite. Pesanti, perché hanno fruttato cinque punti, ma solo due sono arrivate dal reparto offensivo (una a testa per Simy e Tumminello). Le altre sue sono state segnate dal mediano Mandragora e dall’esterno Rohden. Come a dire che la sorte ha messo davanti al Toro un assist per provare a uscire dal campo con la porta inviolata.

CHI GIOCHERÀ – Contro il Torino, Nicola dovrebbe schierare Ante Budimir e Mariano Trotta come giocatori offensivi del 4-4-2. Ma non è esclusa la sorpresa Simy. A disposizione il tecnico di Vigone avrà anche i due giovani Borello e Kotnik.

0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy