Torino, per Adopo è arrivato il transfer: acquisto a titolo definitivo dal Torcy

Torino, per Adopo è arrivato il transfer: acquisto a titolo definitivo dal Torcy

Calciomercato / Il giocatore ha esordito oggi nella Viareggio Cup

di Marco De Rito,

Al termine del mercato di gennaio, il Torino è riuscito a portare a termine un colpo per quanto riguarda le giovanili, anche se era rimasto solo sulla carta. Si tratta di Ndary Adopo dal Torcy al Torino, un affare per la Primavera granata già definito da fine gennaio (leggi qui) ma che non era potuto divenire ufficiale. Il club granata, infatti, stava attendendo il transfer dalla FIFA. Il trasferimento adesso si può dire che sia stato definito, il transfer è arrivato e oggi il giocatore ha esordito con la Primavera di Coppitelli nel match vinto contro la Cina Under 19.

LEGGI – 

I tempi sono stati lunghi ma il motivo è che il processo di tesseramento di un giocatore minorenne proveniente da una federazione estera è molto complesso. Ci vuole una doppia autorizzazione da parte della FIFA: una ad hoc per il trasferimento di minori, e una per il normale come per qualsiasi altro transfer. Le normative europee, quando si parla di minorenni, sono molto stringenti: queste infatti prevedono un divieto generale di trasferimenti internazionale dei minorenni, temperate da alcune eccezioni. Secondo una di queste, se il trasferimento avviene all’interno dell’Unione Europea e il ragazzo ha più di 16 anni, il passaggio del minorenne è permesso se il club che lo accoglie adempie a una serie di obblighi per la cura e la formazione scolastica del minore. Il tutto è finito per il meglio, adesso il giocatore è del Torino a titolo definitivo e dovrà dimostrare le sua capacità nei granata.

5 Commenta qui
  1. WGranata76 - 7 mesi fa

    Anche questa politica di comprare sempre giovani già formati non ha senso. Invece di curare tutti i passaggi dalla scuola calcio alla primavera coltivando nuove leve promettenti, si continua a comprare a destra e a manca e mai nessun fenomeno è uscito così. Abbiamo sprecato talenti buoni cresciuti nel nostro vivaio facendoli marcire in panchina o prestito e continua la compravendita di gente da ogni dove. Il vivaio va curato a partite dalle infrastrutture e dal personale tecnico, così cresceranno giovani campioni in casa e non dovremo comprare dalle altre squadre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13803048 - 7 mesi fa

      I giovani forti che abbiamo in casa purtroppo non rimangono da noi ma come Kean vanno alla Juve .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. drino-san - 7 mesi fa

    Meglio Adopo che mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. [email protected] - 7 mesi fa

    Benvenuto !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13653020 - 7 mesi fa

    Domani arriverà apresto! !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy