Torino, Coppitelli rinnova: manca solo l’ufficialità. Destinazione Seconda Squadra

Torino, Coppitelli rinnova: manca solo l’ufficialità. Destinazione Seconda Squadra

Primavera / Il tecnico romano si lega al Toro per altre fino al 2020: ecco le società che lo cercavano

di Gianluca Sartori,

Manca solo l’ufficialità, che arriverà quando il presidente Cairo ratificherà l’accordo messo nero su bianco. Ma Federico Coppitelli si lega al Torino per altre due stagioni. Come ampiamente preventivato su queste colonne a inizio giugno, il club granata ha provveduto a blindare il tecnico romano, che dopo giorni di dialoghi ha trovato nelle ultime ore l’accordo per il rinnovo del contratto che era in scadenza il prossimo 30 giugno. Il nuovo vincolo avrà scadenza 30 giugno 2020, testimonianza della stima che Coppitelli è riuscito a conquistare in seno al club granata per il suo operato che, come frutto principale, ha portato in dote la Coppa Italia Primavera.

IL PERCORSO – Per l’allenatore di Frascati c’erano tante offerte importanti: dal campionato Primavera ed anche dalla Serie C. Rieti, Casertana, Pordenone ed Alessandria. La scelta è stata quella di rinnovare la fiducia al Torino trovando l’accordo totale su aspetti che vanno anche oltre quello economico, come il rapporto con la prima squadra, tenendo conto della normale ambizione del tecnico di cimentarsi presto o tardi con il salto nel calcio “dei grandi”. A tal fine, si è ideato un percorso che prevede Coppitelli come probabile primo allenatore del “Torino B”. La seconda squadra, proprio così, un progetto nel quale il Torino crede fermamente, sebbene sia molto difficile da concretizzare già per la stagione 2018/2019 anche e soprattutto per i criteri di compilazione del ranking di selezionamento per l’iscrizione dei club di Serie A (leggi qui la ricostruzione della classifica).

Rampanti: “Seconde squadre? Ottima occasione, ma i criteri sono senza senso”

IL FUTURO – Dunque, un anno di Primavera – con protagonista la leva dei 2000, al cui interno ci sono giocatori che si sono già affermati nella categoria nel 2017/18 come Gilli, Millico, Rauti, Adopo, De Angelis, Kone – e poi la presa in carico della Seconda Squadra nella stagione 2019/20. Questo il percorso che il Torino e Coppitelli hanno ideato, e il tecnico ex Roma potrebbe quindi essere, dopo il primo allenatore a condurre la Primavera allo stadio Filadelfia, anche il primo allenatore della Seconda Squadra, in modo da avere comunque la possibilità di fare il salto nel calcio dei grandi. Di certo la storia tra il Torino e Coppitelli continua, per la soddisfazione reciproca.

5 Commenta qui
  1. al_aksa_831 - 5 mesi fa

    Grande mister!
    Io, comunque, non credo che Cairo farà la seconda squadra, nè quest’anno nè il prossimo di sicuro, in futuro anteriore, chissà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13746076 - 5 mesi fa

    Ottima notizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. anpav - 5 mesi fa

    Applaudo alle mosse della Società in merito a come stanno gestendo il settore giovanile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giova85 - 5 mesi fa

    bene bene…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. T9 - 5 mesi fa

      P

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy