Torino: arriva Rincon, l’ultimo affare sull’asse con la Juventus. Ma in passato…

Torino: arriva Rincon, l’ultimo affare sull’asse con la Juventus. Ma in passato…

Calciomercato / Le due società, storicamente rivali, hanno realizzato diversi affari nel corso della storia. Il venezuelano non è il primo e non sarà l’ultimo

17 commenti

RISPETTO SUL MERCATO

Rivalità, in campo, sugli spalti. Torino-Juventus è la partita più attesa della stagione, una delle sfide più sentite nel campionato italiano anche per via dell’importanza che ha avuto negli anni passati. Ma nonostante questo, sul calciomercato le due società si sono sempre rispettate molto, e hanno concluso diversi affari, tra i quali spiccano anche nomi di un certo peso, che rendono Rincon, l’ultimo arrivato in casa granata proveniente dalla Juventus, solamente la punta di un grande iceberg. Le due squadre di Torino, quindi, nonostante la sopracitata rivalità, non si sono mai poste dei limiti o addirittura delle clausole, come è successo in più occasioni tra Athletic Bilbao e Osasuna in Spagna.

17 commenti

17 commenti

  1. Ginmark - 2 mesi fa

    Secondo me Aquah non parte e con Donsah siamo a posto con Baselli Obi e Valdifiori, 6 per due posti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 mesi fa

      ah già…Obi me l’ero scordato… pensa te! speriamo che quest’anno faccia qualcosa di buono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ajeie2001 - 2 mesi fa

        È vero Obi :)))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ajeie2001 - 2 mesi fa

    Ottimo giocatore, chissene se ha militato nella Giuve… ma la mia domanda è un’altra, ho letto di Lukic che potrebbe partire in prestito, Acqua che non vuole restare di Benassi già sappiamo… va bene il modulo a due al centro ma un minimo di duttilità di passare a volte a tre e perché no a 4 quando necessario? Così mi pare rimangano 4 elementi, un po’ pochini, che dite?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      Dico che hai ragione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 2 mesi fa

      Anche io ho un pò di dubbi a riguardo… da quanto capisco Rincon giocherebbe sia nel centrocampo a 2 che a 3, Valdifiori potrebbe giocare in mezzo in quello a 3 sostituendo Rincon credo, mentre l’alternativa a Baselli dovrebbe essere Donsah o uno simile ancora da acquistare. Nel centrocampo a 2 và da sè che Rincon e Baselli saranno i titolari, in quello a 3 Donsah+Rincon+Baselli… non lo so, mi pare che Valdifiori e Gustaffson diriserva siano un pò pochini… a sto punto non sarebbe meglio tenersi anche Acquah?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 2 mesi fa

        …dico Donsah per dire dirne uno di quelli acquistabili, ma potrebbe essere anche qualcun’altro…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GranataFinchèCampo - 2 mesi fa

    Se guardiamo tutto l’arco temporale, ne abbiamo beneficiato molto più noi dei Gobbi.
    Speriamo che Rincon confermi questa tendenza: a mio parere, le premesse buone ci sono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 2 mesi fa

    Credo ci sia un errore riguardo a Immobile… non fù la Juve a cedere il 50% del cartellino al Toro, ma il Genoa. Toro e Juve si sono divisi il cartellino ino a quando i gobbi si sono messi d’accordo col Borussia per cederlo. Se la Ggiuve ci avesse ceduto la metà del loro cartellino, Ciro ad oggi sarebbe ancora il centravanti del Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 2 mesi fa

      ma figurati! sarebbe andato comunque nel caclio che conta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata - 2 mesi fa

      La cessione di Immobile è stata una delle più mascroscopiche fesserie fatte dal Toro (e non lo dico perchè sono critico a prescindere. Cose buone questa società ne ha anche fatte). Per 9,5 milioni di euro l’ abbiamo lasciato andare e non mi si venga a ripetere la solita storiella che voleva andarsene. Era sotto contratto ed avrebbe giocato in Coppa Uefa. Credo molto di più che Cairo abbia puntato alla valenza (pagato 5 incassati 9,5 milioni, poco dopo pensò di avere fatto un altro affare vendendo Cerci per 15 milioni e ci beccammo Amauri). Comunque poi l’ abbiamo ripreso e questa volta la topica è stata ancora peggiore: non riscattato e cosi Ciro è ansato alla Lazio (sai che grande squadra!) per 8 milioni. Se fosse rimasto, l’ anno scorso avremmo avuto una coppia d’ attacco incredibile e chissà dove saremmo arrivati in classifica. Pazienza. Mi pare che qualche lezione questa società l’ abbia imparata e che con Belotti si stia comportando in modo più accorto, anche se per 80-100 milioni si potrebbe cedere per reinvestire la gran parte e ampliare i giocatori di qualità della rosa. Ma se ci si rinforza e Belotti rimane è ovviamente molto meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torello_621 - 2 mesi fa

        Concordo 100%. Ho già provato a dirlo. L’anno scorso con 8 milioni avremmo avuto la coppia di attaccanti italiani più forte e puntare veramente a qualcosa di importante. Inutile illudersi che se ne spenda il doppio per Simeone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Luke90 - 2 mesi fa

        Innanzitutto andando al Borussia avrebbe giocato la CL … altro che EL..
        Poi c’era il discorso della comproprietà… ma soprattutto c’è un intervista del caro Ciro, non ricordo se era a Coverciano, dove disse che .. e questo vuol dire voler restare? ad aprile diceva di voler restare al Toro e a maggio a campionato in corso stava già facendo le valigie. Andrea e Immobile sono due persone diverse…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 2 mesi fa

          dove disse: “questa occasione (andare al Borussia con un quinquennale da 2,5/3Mil annui) me la sono guadagnata con la fatica e il sacrificio”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Luke90 - 2 mesi fa

      ‘sta storia è controversa … vero che il Toro acquisì dal Genoa il diritto alle prestazioni sportive più la quota del cartellino.
      Poi quando Immobile andò al Borussia uscirono articoli che dicevano che la Juve aveva ceduto il cartellino del giocatore al Toro per 8Mil e il Toro lo cedette al Borussia per 19,8Mil .. è una storia un po’ strana…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 2 mesi fa

        Fu il Torino ad acquistare la meta’ del cartellino perche’ i gobbi avevano bisogno di contabilizzare l’entrata con relativa valenza entro la fine di giugno (il bilancio dei paracarri si chiude al 30/06 al contrario di quello del Torino che si chiude al 31/12) in modo da avere in bilancio un piccolo utile. Poi venne girato dal Torino al Borussia. Non mi pare vi sia nulla di strano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granata - 2 mesi fa

          Il vero scandalo, come ho scritto, è stata la seconda volta, quando, dopo avere mostrato di essere un’ ottima spalla per Belotti, non è stato riscattato e così’ è andato alla Lazio – ripeto – per 8 milioni. Se non è stata una fesseria questa, allora non capisco nulla di calcio mercato. Ora avremmo la coppia di attaccanti titolare della Nazionale italiana.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy