UFFICIALE, Parigini firma col Benevento: “Che sia un punto di partenza”

UFFICIALE, Parigini firma col Benevento: “Che sia un punto di partenza”

Il giocatore ha postato su Instagram una foto mentre firma il contratto

6 commenti

Vittorio Parigini ha firmato col Benevento, come conferma – oltre la foto postata sul suo profilo Instagram – anche il sito ufficiale granata, confermando la formula da noi anticipata: “Il Torino Football Club comunica di aver ceduto al Benevento Calcio, a titolo temporaneo con opzione e obbligo di riscatto con la permanenza in serie A, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Vittorio Parigini”. 

Il giocatore ha postato su Instagram una foto mentre firma il contratto con i campani: “Che questa nuova avventura sia un punto di partenza”. La formula dell’operazione è quella del prestito con diritto di riscatto – che si tramuterebbe in obbligo in caso di salvezza del Benevento.

6 commenti

6 commenti

  1. alètoro - 3 mesi fa

    Come nel caso di Barreca durante l’estate 2016 occorreva almeno il controriscatto per un ragazzo cresciuto nel settore giovanile ed esordiente diciasettenne in Serie B.
    Nel campionato cadetto ha effettuato la giusta “gavetta” per crescere.
    E’ evidente che il tecnico serbo non crede in lui essendo già la seconda volta che lo scarta al termine della preparazione estiva.
    Sono davvero perplesso, La Società decide di provare a far crescere un ragazzo di proprietà della Roma quale è Sadiq e allo stesso tempo alla fine dalla stagione in corso rischia di privarsi definitivamente di due ragazzi, allevati in casa, quali il portiere Alfred Gomis, con all’attivo già 2 partite in Serie A nella Spal, e lo stesso Parigini la cui tecnica individuale è assolutamente interessante. Misteri del calcio … la cui assurdità totale è assolutamente oggettiva ! Società davvero incompetente e ridicola !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JoeBaker - 3 mesi fa

      Uno dei migliori allenatori di giovani in Italia – che ora lavora con Benedetti – mi disse che di tutti i ragazzi che vedevo faticare e correre lí, secondo le statistiche, 1 su 35,000 sarebbe arrivato in Serie A e 1 su 50,000 in Nazionale.
      Può anche essere che il ragazzo non sia tra quelli, visto che allenatori come Sinisa e Maran “non lo vedono”.
      Non ci sarebbe nulla di strano, nè sarebbe disonorevole: la selezione è davvero severa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iard68 - 3 mesi fa

    Buona fortuna!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iugen - 3 mesi fa

    Obbligo? A quanto?
    Cioè noi prendiamo i giovani della Roma per farli maturare e ridarli indietro, mentre i nostri li lasciamo andare così.
    Sicuramente per lui è meglio, ma almeno un controriscatto ci stava

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fpirci_106 - 3 mesi fa

    Questo ragazzo lo stiamo rovinando. Tra tutti i prestiti la soluzione peggiore era al Benevento. Ma che cazzo di crescita può fare li io non capisco. Anche se gioca tutte la partite titolare non e’ una buona soluzione. Roba da matti. Comunque e’ tutta colpa di Mihalovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blubba - 3 mesi fa

      Veramente sono i prestiti in serie A ke mancano.Lui ha delle buone qualità ma fino ad ora nn ha mai giocato se nn in serie B , nella massima serie le squadre disponibili a farlo crescere sono poche,lo scorso anno il chievo praticamente lo pese e nn lo fece mai giocare.Deve mettersi alla prova in un campionato serio e forse con l’obbligo di riscatto il benevento lo fara giocare di piu

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy