Juventus, Torino e quel patto per Rincon: è il momento dei 6 milioni del riscatto

Juventus, Torino e quel patto per Rincon: è il momento dei 6 milioni del riscatto

Calciomercato / Il riscatto obbligatorio del Torino è fissato al raggiungimento del 50% delle presenze: traguardo che il venezuelano centrerà entro sabato

di Redazione tvvarna

Juventus e Torino, oltre a saldare i conti sul rettangolo verde domani alle 20.45 per il derby di Coppa Italia, lo faranno a breve anche fuori dal campo. E’ infatti molto vicino il momento del riscatto di Tomas Rincon da parte del Torino. “El General” diventerà a breve un giocatore interamente di proprietà del club granata. Lo farà con ogni probabilità entro sabato 6 gennaio, quando i granata affronteranno il Bologna. L’accordo che ha portato il capitano del Venezuela a cambiare sponda calcistica della città, lo scorso agosto, prevedeva infatti il pagamento di 3 milioni per il prestito oneroso e 6 milioni per il riscatto, destinato a diventare obbligatorio al raggiungimento del 50% di presenze nelle gare ufficiali entro il 30 giugno 2018 (più bonus vari sino a 1 milione).

Rincon è un titolare indiscutibile del Torino: sin qui ha accumulato 18 presenze in campionato su 19 partite (l’unico stop per Torino-Cagliari, quando saltò il match per squalifica). Insomma, Miha di lui non ha proprio mai fatto a meno. E’ stato preso perchè si rendesse leader della squadra e questo sta facendo, un giocatore a tratti poco appariscente ma affidabile e sempre in grado di fornire il suo contributo. Il Torino presto investirà i soldi del suo cartellino, con 6 milioni che finiranno nelle casse della Juventus. Rincon giocherà probabilmente sia domani che sabato, quando nella prima gara del girone di ritorno arriverà a Torino il Bologna. Due partite che metteranno il sigillo sul futuro granata del “General”.

 

19 Commenta qui
  1. FVCG'59 - 9 mesi fa

    Dopo il “grande” derby disputato dal General, Cairo/Petrachi, siete ancora convinti che valga la pena acquistare ‘sto brocco?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maraton - 9 mesi fa

    personalmente mi ha deluso. lo ricordavo nel genoa che teneva su il centrocampo da solo (o quasi). quello che gioca da noi sembra il gemello bolso. purtroppo non si può rispedirlo al mittente, ma non è sicuramente l’acquisto che speravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. [email protected] - 9 mesi fa

    io non lo farei più giocare e lo rimanderei al mittente (gobbi)tanto è un picchiatore che si fa ammonire tutte le partite ,è vero che si impegna molto però ha due ferri da stiro al posto dei piedi (quando non scivola)e non riesce a fare due passaggi di seguito neanche a tre metri non fa comunque nessuna differenza che giochi lui o acquà o qualsiasi altro mediano classe zero assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rogozin - 9 mesi fa

    Benassi, come se non si fosse visto, è scarso e non c’è molto da rimpiangere; ma qui la tendenza è quella di avere nostalgia anche di Bruno Peres: roba da palati fini. Non comprendo invece i tanti soldi spesi per Rincon e Niang, ma col senno di poi questo, perciò meglio tacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 9 mesi fa

    Ha deluso e forse non vale quei soldi.
    Ma ci tengo a sottolineare che nel 4231 non era a suo agio, nel 433 finalmente gioca nella sua posizione.
    Poi, il centrocampo granata e’ scarso cmq e vien da pensare se la colpa sia dei soldati o del maresciallo: visto che tutti stanno giocando male al centro, Acquah quando entra, Baselli decisamente sotto le aspettative, Valdifiori.

    In un punto del campo dove si deve inventare e difendere, dove gli schemi servono c’e’ mediocrita’: un caso?

    Se la cava solo Obi, quando sta bene perche’ corre per due e copre due ruoli/tanto campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pimpa - 9 mesi fa

    Su quest’altro presunto fenomeno sono d’accordo con tutti,avendo da mesi espresso l’opinione che esso era un Gazzi con lo sguardo da gringo e il pizzo:niente che serva per gli obbiettivi proclamati,
    Ma per carità lasciate stare Benassi a sobbollire nel suo brodino:l’ho visto (anche) nelle ultime due partite della Viola con Lazio e Milan:una tragedia fantozziana,sempre sostituito,immagino per disperazione.
    Con questa gente si fa un tranquillissimo campionato piantati a metà classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 9 mesi fa

      Sono talmente disperati a FI che l’hanno schierato 18 volte su 19 e gli ha segnato 3 gol.
      Devono essere proprio degli autolesionisti.
      Sai citarmi un nostro centrocampista che ha fatto 3 gol?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pimpa - 9 mesi fa

        Non so se il dato corrisponde a verità (e mi fa fatica verificare) ma,se anche ciò fosse,esso non basta affatto a smentire quel che sostengo per esperienza visiva recentissima.
        Cioè che il Benassi,dico il Benassi,sia poco più d’un brodo di dado,non di bona gaddrina.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 9 mesi fa

          I dati sono quelli, a tempo perso verificali.
          Se benassi ha giocato 18 partite (se non erro l’unica che ha mancato era xke influenzato) segnando 3 reti x te è un brodo di dado i nostri cosa sono?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Pimpa - 9 mesi fa

            Brodi di dado,pari pari.

            Mi piace Non mi piace
      2. claudio sala 68 - 9 mesi fa

        Siamo a Gennaio ed ancora parliamo di Benassi come se fosse il salvatore della baracca…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 9 mesi fa

      Rincon non è un fenomeno è neppure si è presentato in questo modo. È stato pagato al prezzo di mercato per un centrocampista del genere, come Benassi d’altronde e non sta sfigurando . Chi si aspetta giocate di fino da un giocatore del genere è sicuramente fuori strada

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FVCG'59 - 9 mesi fa

    Ha fatto una sola partita da ricordare: con la Lazio a Roma e mezza a Milano con l’Inter, in tue le altre partite non mi ha per niente impressionato (se poi penso alle ultime due, con SPALL e Genoa…).
    9 milioni € + ingaggio per un modestissimo giocatore dai piedi di ferro, gambe corte, lento, che non sa cosa fare quando ha la palla tra i piedi, non tira mai (salvo con la Lazio, per caso?), campione di ammonizioni, questo sì: CHE CE NE FACCIAMO? Porta via opportunità a gente come Acquah, Obi, Gustafson e faremo invece un bel favore ai gobbi…
    Per me, l’antico General del Genoa è un ricordo sbiadito nel tempo, da restituire ai gobbi senza alcun rimpianto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Grande Torino - 9 mesi fa

      FVCG’59, Il riscatto è obbligatorio. A meno che non trovino una squadra interessata, Rincon è già un punto fermo della prossima rosa granata 2018/19.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 9 mesi fa

        è obbligatorio se farà un’altra presenza.
        Cmq neanche a me a convinto, me lo aspettavo di tutt’altra caratura mentre è più o meno un Gazzi di venturiana memoria.
        In 18 partite avrà tirato in porta due volte, mai visto un passaggio filtrante o un passaggio che non sia in orizzontale. Non è neanche tra i primi in serie A a palle recuperate.
        Sicuri che non c’è di meglio in giro?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. FVCG'59 - 9 mesi fa

        Posso solo aggiungere: purtroppo…
        a te piace come ha reso fino ad oggi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Grande Torino - 9 mesi fa

          No, ha deluso anche me. Spero trovino il modo di rientrare dell’investimento e utilizzare meglio i 10 milioni ricavati dalla vendita di Benassi alla Viola. Altrimenti, tanto valeva… Certo che a parte Nicolas (che è stata una fortunata scommessa ed una piacevole sorpresa) e forse Berenguer, l’ultimo calciomercato è stato veramente sfigato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. WGranata76 - 9 mesi fa

      Concordo in toto. Quello che avevo espresso come perplessità durante il calcio mercato è risultato tuttora valido.
      E’ un discreto incontrista da squadra di serie A da metà classifica, ma non un giocatore che possa essere un rinforzo titolare inamovibile per una formazione che punti all’europa.
      I cartellini sono una pecca risaputa e anche il fatto che non sia un goleador, perchè ha statistiche molto basse in tal senso.
      Fa bene la fase di interdizione, ma continuo ad essere convinto che un Benassi nel 4-3-3 valeva molto più la pena, vista l’età ed i margini di miglioramento di un Rincon che abbiamo preso allo stesso prezzo o poco meno del venduto alla viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 9 mesi fa

        stra d’accordo, benassi x età w caratteristiche co sarebbe stato molto più utile.
        Il “genio” è riuscito a farci perdere anche lui

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy