Calciomercato Toro, il punto: Niang, scoppia un caso! Belotti più lontano dal Monaco

Calciomercato Toro, il punto: Niang, scoppia un caso! Belotti più lontano dal Monaco

Il resoconto / Gustafson si avvicina all’Empoli. Acquah-Birmingham è tutto in stallo mentre Parigini va verso la permanenza

29 commenti

NIANG

M’Baye Niang ormai è diventato un caso in casa Milan. Il giocatore ha rifiutato la destinazione Spartak Mosca perché vuole  il Torino ma la situazione è complicata. I rossoneri chiedono al Toro ciò che offrivano i russi, ovvero, 18 milioni. D’altro canto la società di Via dell’Arcivescovado non è disposta ad accontentare le richieste del Diavolo ma resta alla finestra in attesa di sviluppo. Nella serata Montella in conferenza stampa si è detto deluso dell’atteggiamento del francese ma non è mancata la risposta di Niang: “Io voglio solo decidere il mio futuro, non voglio che questa scelta spetti ad altri”.

29 commenti

29 commenti

  1. bikeblack - 4 settimane fa

    Vorrei evitare di vedere il Torino trasformarsi in una squadra “africana”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 4 settimane fa

      vergognati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giochi - 4 settimane fa

      Perché?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 4 settimane fa

    Il problema di questa dirigenza è che sembra spesso di farsi cogliere impreparata alle mosse di calciomercato. E vero che bisogna stare attenti a non farsi impiccare da club che chiedono molto per giocatori medi o mediocri, ma è anche vero che cessioni importanti non si possono decidere all’ ultimo, quando il mercato ti offre poche possibilità di rimpiazzare i partenti. A meno che la logica sia diversa: la mission non è di cercare di essere vincenti (visto che parliamo di sport), ma di avere buoni margini di guadagno. Purtroppo le due cose spesso (o quasi sempre) non vanno d’ accordo e lo dimostrano anche club molto oculati e preparati nel campo del calciomercato, come l’ Udinese e il Palermo (per non parlare del Genoa, del Cagliari di Cellino, della stessa Atalanta). E così i giocatori migliori vogliono andarsene per avere non solo più soldi, ma anche più soddisfazioni sportive. A complicare le cose c’ è poi il “cancro” dei procuratori sportivi, molti dei quali, non tutti per carità, sono vampiri assetati di guadagno, che fanno ballare i loro giocatori come marionette, pur di rimpolpare i già lautissimi loro guadagni. Il caso Belotti rischia di diventare un secondo caso Cerci, quando non avendo più alternative lo sostituimmo con il disastroso (e lo si sapeva) Amauri, o Maximovic, la cui partenza tanto ha pesato sul nostro scorso campionato. Ma, l’ ho già scritto più volte, se si fosse avuto un minimo di sale in zucca non si sarebbe lasciato andare alla Lazio Immobile, per non spendere 8 milioni di euro, e si sarebbe giocato l’ anno scorso con la più forte coppia di attaccanti della serie A, riuscendo probabilmente a centrare l’ obiettivo dell’ EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

    Faccio un piccolo ragionamento:
    1) NIANG è della scuderia di Raiola
    2) Il mancato trasferimento di Donnarumma ha causato un danno patrimoniale e soprattutto di immagine al procuratore.
    3) Raiola tramite Niang sta mandando il segnale a Fassone e Mirabelli che con lui non si scherza
    4) Galliani aveva sicuramente promesso a Raiola una percentuale sulla rivendita del giocatore, percentuale che il milan non gli vuole riconoscere
    5) Il TORO in qs momento è funzionale (visto che Sinisa vuole il calciatore) alla strategia di Raiola
    6) Raiola passerà in caso di esito felice della trattativa all’incasso molto presto forse già con Belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Don - 4 settimane fa

    Come al solito tutti contro Cairo…
    Io propongo un altra chiave di lettura sulla vicenda Toro:
    Se Belotti vuole rimanere al Toro non c’è clausola che tenga!
    Se deve rimanere per un altro anno meglio che vada via subito!
    Sono stufo di vedere in campo mercenari che sfruttano la nostra fede per lanciarsi o rilanciarsi sulla ribalta del calcio internazionale!
    Mi sembra che a Belotti sia già stato dimostrato di essere al centro di un progetto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 4 settimane fa

      Gli darebbero tipo 8 milioni all’anno, difficile biasimarlo. Voglio vedere se ti quadruplicano lo stipendio se non cambi lavoro tu…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Don - 4 settimane fa

        Sembrerà strano… Ma i soldi non sono tutto nella vita!
        Nello specifico ci sono tanti esempi!
        Poi non mi sembra che al Toro sia trattato male!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ToroShakty - 4 settimane fa

    certo siamo al solito Cairo non vuole sborsare e perdiamo sempre i giocatori migliori vedi Simeone, Immobile etc…A proposito sto guardando Fiorentina- Real Madrid. Simeone e` un bel giocatore che avremmo dovuto prendere per 18 milioni e lo rivenderai tra 2-3 a 150 Mil. Poi ho visto Veretau e Eysseric bei giocatori, altro che indebolita nonostante ha abbassato il monte ingaggi ci batte sempre sul mercato a va in EL..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ToroFidels - 4 settimane fa

      Simeone non viene a fare la panchina di Belotti,quello che avremmo dovuto fare era vendere Belotti 1 mese fa e costruire una squadra nuova e possibilmente più forte, tanto con o senza Belotti non vinciamo niente lo stesso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Leo - 4 settimane fa

        Appunto! Se non vinciamo niente lo stesso, e’ meglio con Belotti che senza, ti pare? Eppoi se avessimo venduto Belotti sai benissimo che Cairo avrebbe investito sul mercato al massimo il 7% del ricavato….quindi perché vendere Belotti? Ai bambini che sono diventati tifosi del Toro proprio per Belotti – come il figlio di Bonucci – non ci pensi? Il problema del Toro e’ l’allenatore non Belotti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Don - 4 settimane fa

      Come al solito tutti contro Cairo…
      Io propongo un’altra chiave di lettura del caso Belotti:
      Se vuole rimanere al Toro non c’è clausola che tenga!
      Se deve rimanere per un altro anno è meglio che vada via subito almeno fa fare un affare anche al Toro!
      Sono stufo di vedere in campo mercenari che sfruttano il Toro per lanciarsi o rilanciarsi (in altri casi) nella ribalta del calcio internazionale!
      Mi sembra che gli sia già stato dimostrato che al Toro è al centro di un progetto!
      Vedi superamento del tetto ingaggi oppure rifiuto di proposte di mercato sicuramente vantaggiose per il Toro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Frank Toro - 4 settimane fa

    Ce lo vedo Cairo in pigiama tutta notte “alla finestra” che guarda fuori “in attesa di sviluppo”…
    Che estate insonne per il nostro presidente che non sa come spendere i 32 milioni…
    Non vorrei essere in lui se poi ne incassera altri 100! Povero Cairo
    In quel caso poi dovrà prendere le gocce per dormire…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granat....iere di Sardegna - 4 settimane fa

    Se arriva niang propongo di metterlo nella stessa stanza con n’koulou…Potrebbe avere un salvifico potere terapeutico sul suo caratteraccio. In ogni caso la cosa più importante è che il gallo è ancora con noi, anche oggi l abbiamo sfangata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 4 settimane fa

      n’koulou a niang!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Djordy64 - 4 settimane fa

    Ma basta perdere tempo e tirare ancora la corda. Niang è forte e tecnicamente puo far fare un salto di qualità, Cairo alzi sta cazzo di offerta che i soldi ci sono, mi sono rotto i coglioni di questa tiritera, poi Niang non vuole a tutti i costi il Toro vuole giocare in Italia quindi occhio alla Lazio. Che palle . Ci sono sti 35 milioni li tiri fuori e rinforzi la squadra…sono mesi che predico pazienza ma da alcuni giorni l’ho persa completamente.
    Il Milan vuole 18 noi abbiamo offerto 12 si alzi l’offerta a 15 e poi ci si tuffi su un altro giocatore .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 4 settimane fa

      sicuri che lo spartak offriva 18 dopo averne offerti 15 (?)
      o forse è solo il gioco delle 3 carte?
      io personalmente dal lato soldi mi fido ciecamente di cairo (meno da altri) a cui si può imputare di tutto, ma certamente non di essere un babbeo imprenditorialmente parlando.
      se sinisa vuole a tutti i costi niang allora arriverà, ma sicuramente non alle condizioni degli occhi a mandorla indebitati.
      ps.: qualcuno lo chiama barboneggiare, io la chiamo oculatezza. poi se arriva un ricco scemo che compra il TORO e i calciatori al primo prezzo, mi stà anche bene. l’importante e che non siano soldi del TORO, ma suoi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Orson - 4 settimane fa

        Concordo su tutta la linea. Se poi aspettassimo tutti a dare giudizi e arrivasse Niang (senza ulteriori partenze) per me avremmo fatto un signor mercato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

        15 è il prezzo di Niang.
        3 la percentuale per Raiola che il Milan non vuole pagare.
        È certificato… Raiola sta sul culo al Milan il Milan sta sul culo a Raiola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ToroShakty - 4 settimane fa

      certo siamo al solito Cairo non vuole sborsare e perdiamo sempre i giocatori migliori vedi Simeone, Immobile etc…A proposito sto guardando Fiorentina- Real Madrid. Simeone e` un bel giocatore che avremmo dovuto prendere per 18 milioni e lo rivenderai tra 2-3 a 150 Mil. Poi ho visto Veretau e Eysseric bei giocatori, altro che indebolita nonostante ha abbassato il monte ingaggi ci batte sempre sul mercato a va in EL..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. torotranquillo - 4 settimane fa

    Giocatore antipatico, indisponente e spacca-spogliatoio. Dotato di talento e dalla caratteristica di potere essere ala destra o sinistra e anche prima punta all’occorrenza. Quindi ideale come primo rincalzo e anche qualcosa di più nel caso di Boyè o Berenguer. Oltre ai 18 milioni c’è anche l’ingaggio che non sembra da poco. Ma quel che è veramente assurdo è non avere mai chiesto decine di giocatori appetibili a basso prezzo senza arrivare all’ultimo giorno. Faccio esempi ben sapendo che Schick o quelli fortissimi vanno solo nelle solite squadre: Nestorovski, Behrami, Fofana, Falcinelli, Pavoletti, De Maio, Djordjevic, Thereau, Muriel (è andato al Siviglia che non mi sembra navighi nelle prime posizioni) ecc. Insomma direi che c’era tutto per fare tutto in pochi giorni e dare una squadra definita e rodata per l’inizio di campionato. Ma cosa hanno di così unici giocatori come Donsah o altri da portare avanti trattative per mesi quando altre squadre prendono giocatori più conosciuti e affidabili in pochi giorni? In generale mi sembra che non si può pensare sempre e solo alle valenze o ad azzeccare un jolly riempiendo la squadra di giocatori in erba dal futuro alla “o la va o la spacca”. Certo avere un presidente che paga ancora gli stipendi è meglio degli avventurieri, ma lo si dica prima: “non siamo in grado di spendere neanche 10 dei famosi 35 milioni fatti con Maksimovic,Peres, o dei futuri soldi da Belotti e Barreca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 4 settimane fa

      I 35 milioni sono un’invenzione che passa di bocca in bocca, che nasce da una somma fatta ad cazzum dai soliti remacontrosempreecomunque, in base ai supposti introiti ricevuti per le cessioni. Non tiene conto né degli acquisti fatti (Lyanco, Falque, Rincon non sono arrivati in beneficenza), né, tanto meno, del fatto che alcune ‘rate’ siano ancora da incassare. Si può criticare Cairo, indubbiamente: non ha mai dimostrato di essere un generoso, né un appassionato entusiasta o entusiasmante. Ma bisognerebbe evitare di diffondere inesattezze che creano e diffondono malcontento inutile e controproducente. Detto questo che è molto, molto importante, anche a me piacerebbe leggere di un Cairo che si lascia andare ad un “sacrificio” economico inconsueto e sorprendente. Della tua lista però vorrei dimenticarmi! Prenderei solo Fofana. Muriel, anche l’anno scorso, ha dimostrato di non essere costante e affidabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torissimo - 4 settimane fa

        Vero, sono inesattezze: sono ben di più di 35 milioni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 4 settimane fa

        mmm … non credo proprio che siano inesattezze :

        Esborsi/introiti 2017… (mln)

        Partenze :

        Glik 10
        Maksimovic 19
        Jansson 4
        martinez 4,5
        Carlao 0,8
        Tachtsidis 0,7
        Gaston Silva 1,2
        Ajeti 1,5
        Benassi 10+3
        Rossettini 2,5

        TOTALE 57,2 milioni

        Arrivi :

        Milinkovic-savic 2
        Berenguer 5,5
        Lyanco 6+3
        Sirigu 1
        Rincon 2+7
        Sadiq 1
        Nkoulou 4
        Carlao 0,5
        Tachtsidis 1,3

        TOTALE 33,3 milioni

        Quindi ci dovrebbero essere circa 24 milioni di euro .

        Queste cifre danno l’idea di quanto ci dovrebbe valere il mercato giacatori del toro , tralasciando ammortamenti vari e tecnicismi.

        Credo che senza rischiare di fallire un paio di ottimi elementi si potrebbero prendere!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Torissimo - 4 settimane fa

          E invece penso proprio di sì. Gli anni precedenti, che fine avrebbero fatto? Sono comunque discorsi aterili, i soldi non li spenderà mai

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 4 settimane fa

            ma infatti concordo con te : io ho contato ( e non mi pare di aver dimenticato nessuno) le quote residuali derivanti dalle cessioni dei giocatori nel mercato 2016 e gennaio 2017 pagati quest’anno.

            Ad esempio per peres e maksi la roma e il napoli avevano già versato subito 1 milione e 6 milioni per l’acquisto dei giocatori già nel 2016…

            Semplicemente facendo i conti della serva , i 24 milioni di cui parlo sopra entro pochi mesi verranno introitati tutti dal Toro , quindi CI SONO.

            Poi magari saranno di piu’ ma non sicuramente di meno!

            Con 24 milioni si possono comprar due giocatori molto buoni a centrocampo e in difesa senza aspettare di vendere belotti , tutto quì .

            Non credo che cairo lo farà e questo mi da mooolto fastidio!

            Mi piace Non mi piace
        2. granata - 4 settimane fa

          ddavide69 hai dimenticato i soldi incassati per Bruno Peres dalla Roma.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 4 settimane fa

            In realtà ho sbagliato a scrivere : GLIK a 10 milioni ,mentre dovevo scrivere Peres a 10 milioni residui .

            Mi pare che il Monaco i soldi di Glik ( circa 11 milioni li abbia versati già nel 2016 )

            Mi piace Non mi piace
        3. Frank Toro - 4 settimane fa

          Hai dimenticato Bruno Peres… ti sei perso 15 milioni…

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy