Calciomercato Torino, distanza minima con il Santos per Verissimo

Calciomercato Torino, distanza minima con il Santos per Verissimo

In entrata / I granata disposti a spingersi fino ai 10 milioni richiesti dai brasiliani grazie ad alcuni bonus

di Alberto Giulini,

È ormai minima la distanza che separa il Torino e Lucas Verissimo. La trattativa tra il Santos e la società di via Arcivescovado sarebbe infatti prossima alla chiusura ed un intermediario sarebbe atteso in Brasile per la fumata bianca definitiva. I granata avrebbero infatti offerto 6,5 milioni di euro più bonus, per un totale di circa 10 milioni, cifra richiesta dai brasiliani. Da limare le ultime distanza sulla parte fissa per poter chiudere l’operazione ed evitare rilanci di altre squadre. Sul giocatore ci sono infatti anche altri club, in primis la Lazio (come confermato anche dall’agente del giocatore) e l’Udinese, ma il Toro è attualmente in vantaggio e spera di finalizzare al più presto l’acquisto.

Calciomercato Torino, si sblocca Verissimo: si può chiudere nelle prossime ore

In casa Toro filtra infatti ottimismo sul buon esito della trattativa, con i granata che dovrebbero essere la prima scelta anche dello stesso Verissimo. Nelle prossime ore l’operazione potrebbe già essere definita: in Brasile sono infatti attesi alcuni intermediari per limare la distanza residua tra le parti e chiudere l’affare. Il Toro è disposto a spingersi fino ai 10 milioni richiesti dal Santos, aggiungendo ai 6,5 milioni di parte fissa altri 3,5 milioni di bonus, mentre i brasiliani preferirebbero alzare la parte fissa. I granata sono però fiduciosi: dopo l’addio di Burdisso Verissimo è stato individuato come profilo cui affidare le chiavi della difesa.

 

12 Commenta qui
  1. dattero - 3 mesi fa

    gould,se la domanda era riferita a me,deriva dalla conoscenze di gente legata al mondo calcio,analisti finanziari,commercialisti e studi legali che seguon parecchie pratiche calcistiche.
    poi,ammetto,conosco qualche procuratore,amicizia nata in tempi non sospetti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      No, non era riferita a te. Anzi, ho letto con interesse il tuo post.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. La Rovesciata Di Cristiano - 3 mesi fa

    Allora saranno due giorni che si legge solo di verissimo è Peres vicinissimi talmente vicini che si possono quasi toccare. Ultimi dettagli, cifre da limare, e intanto iniziano a spuntanare altre squadre x l’acquisto (verissimo roma e lazio). Non ci sarà molto da scrivere, ma possiamo pubblicare un articolo solo quando finalmente ci sarà la tanto agognata UFFICIALITÀ?? Grazie.
    P.s. s il futuro miglioriamo sulla tempistica delle trattative xk a forza di limare limare e limare alla fine arriva l’altro che il pezzo se lo prende grezzo com’è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13797744 - 3 mesi fa

    Tranquilli alla Lazio di Verissimo non importa nà sega, solo far spendere per distogliere attenzione dal loro obbiettivo Laxalt . Tare docet

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      Ipotesi interessante. Su che basi affermi questo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13797744 - 3 mesi fa

      Modus operandi di Tare . Sempre che interessi Axalta e nn altro. Udinese ? Avevano il cartellino in mano due anni fa per la metà, adesso costa il doppio , una telefonata a Pozzi no ? Forse lo vuole per Granada ( clima caldo ) per fare regalo al proprietario suo amico cinese.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 3 mesi fa

    ho risposto ieri a prawn sul calciomercato,e allargo un momento il discorso:tra procuratori,intermediari,genitori manager,le trattative son casi di stato,entrano una valanga di variabile.
    di tecnico non c’e’molto,la convenienza reciproca abbonda,come i regalini a molti operatori,si,chiamiamoli regalini,dai
    trattative che sembran chiuse,vanno avanti mesi,altre si chiudono in un lasso di tempo.
    sopratutto in sudamerica c’e’ gente gestita da fondi,da 4 o 5 societa’,cosa non legale,ma fifa e uefa dormono,no problem.
    quindi aspettiamo solo le conclusioni,parlare prima e’ solo esercizio stilistico.
    non parliamo poi del capitalismo assistenziale in voga tra i club,si compra uno in contanti da una societa’ che ha bisogno di liquidita’ e poi rende il favore.
    macksimovic e nyang due casi,tanto x dire,ma ne esistono a badilate
    questo per insistere sul fatto che di tecnico c’e’ poco.
    gli allenatori?contano poco,prendono barcate i soldi perr stare nel business,dicono sempre le stesse frasi e ti fan credere di stare nella casa del mulino bianco,giocatori splendidi,gruppo meraviglioso,societa’ encomiabile.
    per questo dico di aspettare che i giochi sian fatti,senno’ si commenta la polvere sollevata.
    ultima cosa,i procuratori saranno il demonio,pero’ ben supportati da presidenti e ds che si fan doppio stipendio,ma lacosa che mi ha fatto cascare le braccia riguarda tanti ex giocatori che si rivolgono a loro per fare comparsate su tv locali importanti e nazionali..minimo storico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giankjc - 3 mesi fa

      Ottimo commento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gikappa67 - 3 mesi fa

    Dai dai che un centone lo risparmiamo……..tirate sul prezzo!!
    Grande Petrachi e grande Cairo,, in Marocco sareste dei grandi commercianti……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      Ma non capito. Tu tifi toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marino - 3 mesi fa

        Strano eh che ci sia un tifoso del Toro che non ha il prosciutto sugli occhi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 3 mesi fa

          Criticare a prescindere mi sembra insensato.poi, contento te, sai che c’è? Continua pure.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy