Calciomercato Torino, ottimismo su Damascan: il passaporto può arrivare presto

Calciomercato Torino, ottimismo su Damascan: il passaporto può arrivare presto

In entrata / Pronto un investimento di circa 1.5 per il cartellino dell’attaccante dello Sheriff Tiraspol, che però prima deve diventare comunitario

di Gianluca Sartori,

Per avere notizie sul potenziale prossimo colpo di calciomercato del Torino, citofonare all’ambasciata romena a Chisinau, capitale della Moldavia. E’ lì che si sta svolgendo la pratica per l’ottenimento del passaporto romeno da parte di Vitalie Damascan, attaccante dei campioni moldavi dello Sheriff Tiraspol che compirà 19 anni il prossimo 24 gennaio. Un documento che per molti abitanti della Moldavia – stato extra UE, probabilmente il più povero del territorio europeo – ha sempre rappresentato il simbolo di una speranza di una nuova vita. E’ così anche per Damascan, che dopo avere segnato 13 reti in 17 partite di campionato e aver trascinato lo Sheriff alla conquista del titolo nazionale del 2017 è finito nel radar del Torino.

INVESTIMENTO – Il club granata crede nel ragazzo e nel rapporto qualità-prezzo del suo cartellino, acquistabile per una cifra di 1.5 milioni di Euro. Non una cifra irrisoria, per un ragazzo che ha sin qui mostrato grandi qualità solo nel suo paese, ma certamente molto inferiore a quella che costerebbe un giocatore italiano con i suoi numeri. Il problema, come anticipato, è legato allo status di extracomunitario del ragazzo. Il Toro, infatti, ha già colmato i due slot concessi a stagione dalla Federazione tesserando Lyanco e Milinkovic-Savic. In soldoni, o il passaporto arriva entro il 31 gennaio, o l’affare è a rischio.

FUTURO – Al momento, si respira ottimismo per la riuscita dell’operazione. Ottenere il passaporto romeno per un moldavo, per ragioni storico-politiche che non è opportuno spiegare in questa sede, non è impresa proibitiva e la pratica è già in atto. Qualora non si riuscisse a completare il tutto entro il 31 gennaio, non è escluso che il Torino possa decidere di completare l’operazione in questa fase per poi tesserare il ragazzo solo dal 1° luglio 2018 in poi, come successo con Milinkovic-Savic. In ogni caso, si tratta di un’operazione rivolta più che altro alla stagione 2018/2019: il Toro non smette di pianificare il futuro, pur avendo appena cambiato pagina con l’arrivo di Mazzarri al posto di Mihajlovic.

6 Commenta qui
  1. maraton - 3 mesi fa

    un’uccellino mi ha detto che sarebbe un bel colpo in prospettiva. ovvio che non bisogna avere fretta e aspettarsi di trovare un giocatore “finito” e pronto per la serie A.
    ps.: l’uccellino in questione raramente sbaglia….speriamo bene :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tric - 3 mesi fa

    In realtà la Moldavia era parte dell’URSS, non della Romania. In verità gran parte della popolazione parla russo e romeno. I moldavi che chiedono passaporto romeno vogliono semplicemente arrivare in occidente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 3 mesi fa

    Vabbe’ la moldavia era parte della romania e cmq parlano pure di re-unificarsi, la romania da cittadinanza per avere lavoratori a basso prezzo moldavi, in realta’ ovviamente e’ solo un passaggio per andare in europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Se andasse a buon fine questa, a mio avviso, sarebbe un’operazione di buon senso a costo contenuto in linea con il ns. budget fatta in prospettiva. Resto dell’idea che, al di là dei tanti nomi in circolazione, il ns. mercato sarà orientato soprattutto allo sfoltimento della rosa, alla rivalutazione di Belotti ed al mantenimento,speriamo, della valutazione di Niang.Forse potrebbe arrivare un centrocampista di sostanza.Ritengo che la Società intenda soprattutto mantenere per lo più la rosa attuale per consentire a Mazzarri le necessarie valutazioni in ottica mercato estivo.Dando una scorsa all’organico mi pare che “cresca” Ljaic possibile uscita per arrivare al detto centrocampista più utile nell’economia generale del gioco.Quanto ad EL…”carpe diem”…FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 3 mesi fa

      Mercato teso al mantenimento della categoria…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. skrunk - 3 mesi fa

        Non credo… se fatto con oculatezza, basterebbe prendere un giovane centrocampista dai piedi buoni (possibilmente uno che li usi tutti e due, non solo per andare in bagno), se non fosse possibile italiano… magari spagnolo o argentino, sono quelli che si integrano meglio nel calcio italiano… il resto della rosa è valido, con qualche giovane di proprietà e prospettiva…
        Su questo ragazzo moldavo… vale la pena di fare il tentativo, in passato sono stati spesi un sacco di soldi per delle bufale terrificanti, se il ragazzo costasse c.a. 1,5 milioni potrebbe valere la scommessa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy