Calciomercato Torino: occhi su Lazzari e Nestorovski, ma a gennaio non si muovono

Calciomercato Torino: occhi su Lazzari e Nestorovski, ma a gennaio non si muovono

In entrata / La società granata ha messo gli occhi sui due giocatori, ma la strada è ardua per arrivare ad entrambi

di Gualtiero Lasala,

Il calciomercato di gennaio del Torino non si è ancora acceso: per ora non è arrivato nessun rinforzo per Mazzarri, nuovo tecnico che deve anche capire le potenzialità del suo gruppo. Sicuramente, però, ci sono molti nomi che piacciono alla società di Via Arcivescovado, tra centrocampo e attacco soprattutto. Tra questi ci sono anche Ilija Nestorovski e Manuel Lazzari, giocatori provenienti da due categorie diverse – Palermo in Serie B il primo, SPAL in Serie A il secondo – che potrebbero essere buoni rincalzi per questa seconda parte di campionato.

GLI OCCHI DEL TORO – Non sono solo le squadre ad essere diverse, ma anche i ruoli in cui i due calciatori giocano. Nestorovski è uno degli attaccanti di punta della squadra rosanero, che anche in Serie A ha messo in mostra una buona tecnica, e quest’anno in Serie B ha messo a segno già 10 gol in sole 14 presenze, conditi da due assist. Per il Torino sarebbe un ottimo rinforzo, anche in prospettiva futura, perché il ragazzo ha 27 anni, ed è nel pieno della sua forma. Manuel Lazzari, invece, è uno dei diamanti di Semplici. Nel corso di questo girone di andata di Serie A, l’esterno destro si è dimostrato spesso una spina nel fianco per molte avversarie, tra cui anche il Torino. Profilo molto interessante per la squadra granata: classe 1993 e una buona gamba. Anche Urbano Cairo, in un’intervista di qualche giorno fa, aveva confessato il suo gradimento per il giocatore. Con la SPAL è sempre stato presente dall’inizio del campionato, sia in Serie A che in Coppa Italia, trovando anche un gol e un assist (entrambi nella massima serie).

MERCATO DI GENNAIO – Ma i due giocatori, per quanto interessino al Torino, sono profili molto difficili da concretizzare, per un motivo comune: sia il Palermo che la SPAL non sono propensi a cedere elementi tanto importanti per la stagione corrente, a meno di un’offerta irrinunciabile. Ciò perchè le rispettive società hanno obiettivi da raggiungere a tutti i costi: i siciliani lottano per la promozione, i ferraresi di Semplici per la salvezza. Le due piste appaiono per ora difficilmente praticabili, e sono emblematiche delle dinamiche ricorrenti nel mercato di gennaio: finestra invernale in cui è difficile portare a termine colpi importanti, poichè le società tendono a non volersi indebolire.

7 Commenta qui
  1. simenem71 - 3 mesi fa

    a me Lazzari ricorda molto il primo Pessotto, quando era granata, per intenderci….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 3 mesi fa

    Anche a me piace Lazzari… ma non ho ben capito che cavolo di ruolo è “l’esterno”… esterno di che?!? sei un terzino o un’ala? no, perchè l’ala ce l’abbiamo già, più di una (direi almeno 3! Iago, Berenguer ed Edera) e oltretutto nel 3-5-2 di Mazzarri non giocherebbe nemmeno uno di questi tre, mentre giocherebbero sicuramente i due terzini Ansaldi e Barreca/ De Silvestri e Molinaro.
    Nel 4-3-3 si vedrebbe la squadra che abbiamo visto contro il Bologna, quindi centravanti unico (Belotti) con le due ali.
    In un possibile 3-4-1-2 si vedrebbe Ljaic/Baselli dietro le due punte Belotti e Njang, quindi con due terzini e due incontristi a centrocampo…
    Quindi? sto Lazzari dove lo si mette?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      A meno che si rimanga con 4-3-3, con Iago a sinistra, Belotti in mezzo e Lazzari a destra… ma a quel punto vendi Ljaic, con Njang, Edera e Berenguer in panchina e hai definito i 6 giocatori per i 3 posti in attacco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13659615 - 3 mesi fa

    Buoni entrambi, a valore assoluto di più Nestorovski. A maggior ragione se Lazzari viene valutato 8mln dai ferraresi. Non male, per carità, ma vale uno dei tanti terzini giovani con voglia di spingere e meno buoni tecnicamente come Barreca. Si va in paesi come Olanda e Belgio o divisioni minori e ne prendi 3 o 4 allo stesso prezzo, non con una differenza di preparazione così abissale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13731612 - 3 mesi fa

    A me piace molto Lazzari..ci serve uno così sulla fascia:veloce,grintoso e che ama le sovrapposizioni. Quelle che mancano al Toro in questo momento sulla destra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lucius - 3 mesi fa

    Potremmo dare Niang in cambio: metà alla Spal, metà al Palermo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Grande Torino - 3 mesi fa

    Nestorovski sarebbe un’ottima soluzione. Insistendo con una buona offerta, per come è messo il Palermo, magari con qualche scambio, secondo me si può portare a casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy