Calciomercato Torino: il sì di Peres c’è, ultimi dettagli e poi la firma

Calciomercato Torino: il sì di Peres c’è, ultimi dettagli e poi la firma

In entrata / Gli emolumenti di Peres lo collocheranno al livello degli altri top player granata

di Redazione tvvarna
Roma

Bruno Peres sarà un giocatore del Torino, due anni dopo l’addio del 2016. La sensazione si rafforza sempre più, giorno dopo giorno. L’affare è praticamente definito, per così dire, al 95%: il 5% mancante è dovuto agli ultimi dettagli da definire riguardo soprattutto i bonus rendimento riguardanti l’ingaggio del calciatore, che lieviterà in caso di raggiungimento dell’Europa League. Stando alle prime indiscrezioni gli emolumenti del giocatore brasiliano dovrebbero attestarsi intorno al milione e mezzo più appunto i bonus ad arrivare a circa due milioni, cifra che lo collocherebbe praticamente all’altezza dei top player granata come Belotti e Baselli.

CON IL GIOCATORE – Si lavora alla durata del contratto, che viene sempre predisposto anche se il trasferimento non è (subito) a titolo definitivo. Ultimi contatti tra il Torino e gli agenti di Peres, capitanati da Bernardo Silva, poi ci saranno le firme. Non dovrebbero esserci sorprese: sono attese entro un paio di giorni. Anche perchè la volontà del giocatore c’è: è quella di rilanciarsi dove è stato meglio, una volta compreso che l’avventura alla Roma è giunta inevitabilmente ai titoli di coda.

Calciomercato Torino, distanza minima con il Santos per Verissimo

TRA LE SOCIETÀ – Tra le società l’accordo di massima c’è da giorni: il trasferimento sarà a titolo di prestito oneroso da un milione con riscatto a sette milioni che diventerebbe obbligatorio al raggiungimento della 25° presenza. La Roma si libera di un giocatore che sotto l’ombra del Colosseo ha sostanzialmente deluso, il Toro riprende un giocatore che in due anni sotto la Mole ha fatto vedere scintille, facendo ottenere al club un trasferimento da circa quindici milioni di euro. Ora, Bruno Peres tornerà a Torino a quasi la metà del prezzo: quel che si dice un’ottima operazione, se Mazzarri riuscirà a sfruttarne appieno le potenzialità.

 

20 Commenta qui
  1. Akatoro - 2 settimane fa

    Bentornato Bruno. Alla Roma, oltre che il livello è più alto, non poteva rendere. Perez non è un terzino, ma una mezzala. Mi sa che stiamo diventando una succursale Roma ( Perez andata e ritorno, ljajic, falque, Iturbe ecc)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bullgoal - 2 settimane fa

    Anche io sono contento che torni Bruno….Ma Pasquale Bruno perooooooooo’!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabio - 2 settimane fa

    Il ritorno di Bruno Peres ha un significato soltanto nel caso in cui sia schierato all’ala e non come terzino, perchè non lo sarà mai. Sono convinto che possa essere l’ala più forte del campionato italiano, quanto lo sono che sarebbe il terzino peggiore. Una risorsa se posizionato bene, un dramma se usato male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 2 settimane fa

      …il ritorno di Bruno Peres ha un significato solo se è stato richiesto da Mazzarri e rientra nei suoi piani tattici.
      Non ha alcun significato solo se continua a rientrare nei piani di ammortizzamenti contrattuali (marketing) che le due Società, Roma e Torino, hanno stabilito già da diverso tempo, o per far recuperare ad entrambe, scelte di Mercato sbagliate.
      Ma qui il buon Cairo prevale sempre su tutti nel recupero Soldi…bisognerebbe approffittarne anche della crisi Milan e del “pacco” che “volutamente” ci siamo fatti rifilare, proponendo qualcosa anche a loro per fargli riprendere il loro talentuoso Niang.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Riba - 2 settimane fa

    ricordo a tutti gli amici dal cuore granata che in panchina siede un certo sig. Walter Mazzarri…e volenti o nolenti se tanto mi da tanto, il nostro nuovo genio condottiero, quello dalle porte del Filadelfia rigorosamente chiuse per nascondere non so quali che schemi (neanche fosse un innovatore alla Sacchi), schiererà De Silvestri e Molinaro titolari rispettivamente sulle fasce di competenza…e l’altro lungimirante genio che ricopre il ruolo di DS, Petrachi, vende Barreca all’Atalanta…grandiosi! sono felice di avere visto vincere lo scudetto al comunale e di essere stato presente ad Amsterdam! almeno ho un bel ricordo dei veri valori granata. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bertu62 - 2 settimane fa

    Però scusate, ma mi fate MORIRE!! Anziché star qui a cercare “cavilli economici” su quanto effettivamente verrebbe a costare e quando e come, che poi tanto quasi nessuno ne capisce un tubo di gestione Aziendale di un Club di calcio ed in ogni caso NON E’ CHE CI CAMBI LA VITA, direi che sarebbe meglio cercare di capire dove come e quanto potrebbe cambiare IN MEGLIO il nostro Toro, no?
    La Sua fascia di competenza è la destra, e quello che si richiede da Lui è che la faccia avanti ed indietro, in po’ come Cafù ai suoi tempi oppure lo svizzero della rubentus in questi anni, e se poi ci scappasse anche un golletto come quello del Derby beh, sarebbe grandioso!
    Alla Roma non ha fatto sfraceli? Beh, manco Immobile al Dortmund, oppure Cerci all’Atletico Madrid, però sia Immobile che Cerci con noi fecero bene, molto bene, no? Ed anche quando Ciro tornò (anche se gli servì solo come “passerella”…) fece bene, quindi? Quindi PERCHE’ bollare come “minestra riscaldata” il ritorno di Peres? Forse solo perché la stampa ha messo in evidenza quello che faceva più notizia, gli incidenti stradali ed il tasso alcolico più alto del consentito? Beh, pure Naingoolan non si è mai “distinto” come esempio di virtù, fra sigarette donnacce ed alcool, tanto da rimetterci la sua Nazionale….Però a Roma nessuna stampa lo “condanna” per questo, tutti zitti….Ed a Torino, quanti giocatori zebrati hanno distrutto auto E NON SOLO QUELLE con incedenti notturni vari? Però la stampa, “stranamente” visto che è in mano “alla Famiglia” non ne ha parlato se non con mezzo trafiletto, poi più nulla!
    La verità sta sempre nel mezzo, cari fratelli e sorelle granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. PrivilegioGranata - 2 settimane fa

    Quindi a breve potremo fare nostra la famosa pubblicità «PERES CE’»

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13657769 - 2 settimane fa

    Mah…la Roma l’ha fatto fuori per scarso impegno ed i tifosi non lo sopportavano più…boh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. GlennGould - 2 settimane fa

    Secondo me è un gran colpo. Ricordo che quest’anno abbiamo giocato con De Silvestri e Molinaro. Con il massimo rispetto per due giocatori che quando giocano danno tutto, dico che se Peres non dovesse comportarsi come si deve, non ho dubbi sul fatto che Mazzarri non lo prenderebbe neanche in considerazione. Ed il toro, a quel punto, non ci rientrerebbe niente visto che 25 match non li disputerebbe mai. Questo, nella peggiore delle ipotesi.
    Per inciso, credo che Peres torni a torino con la voglia di giocare e di allenarsi, e non di spaccare macchine, visto che se dovesse deludere anche qui, la sua carriera a certi livelli sarebbe finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. jimmy - 2 settimane fa

    Bene così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Junior - 2 settimane fa

    Sono contento torna Bruno. Finalmente gli attaccanti potranno avere più cross dalle fasce. L’unica cosa che deve garantire è la continuità. Da noi ha fatto belle cose ma a fasi alterne. E quel coast to coast ancora me lo sogno…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. verarob_701 - 2 settimane fa

    …appunto non sono poche, quindi a questi dati, se Mazzarri gradisce Peres, l’operaziome è magistrale, 25 presenze le fai se giochi un campionato super, e in quel caso l’obbligo a 7 milioni è regalato, se fa un campionato discreto, lo tieni al di sotto e non lo riscatti, o contratti un prezzo inferiore….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granat....iere di Sardegna - 2 settimane fa

    Bisognerebbe capire l esatta entità di questi circa 15 milioni…In realtà si parlava di prestito per 1,5 con riscatto a 12 dunque non è stato acquistato proprio alla metà anzi…E 25 presenze non sono mica poche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 2 settimane fa

      Gli 8 mln che andremmo a pagare 1 di prestito + 7 di riscatto (obbligatorio alla 25a presenza) sono circa quelli che la roma ci deve ancora versare a saldo dell’acquisto di peres.
      Quindi non tireremmo fuori un euro per bruno, nella speranza che abbia fatto tesoro della sua esperienza negativa nella capitale e si dia una regolata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        mah . 2 macchine distrutte fortunatamente senza feriti . Notti passate a bere .

        Non è che siano un ottimo viatico.

        Speriamo almeno che venga utilizzato nel suo ruolo naturale , la fascia dx.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. torracofabi_149 - 2 settimane fa

          Mah… Pure per me.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Marco Toro - 2 settimane fa

          Chiedo venia ma dove dovrebbe giocare Bruno Peres se non sulla fascia destra???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. steacs - 2 settimane fa

            Visto l’allenatore attuale potrebbe fare pure il Terzino come faceva con scarsi risultati De Silvestri quando perdevamo punti su punti… anche se su ToroNews parlano di annata SUPER per Lollo… forse ho visto un’altra squadra…

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco Toro - 2 settimane fa

            Infatti per quanto mi riguarda sugli esterni i primi 2 che dovrebbero partire sono Molinaro e De Silvestri cmq nel 3-5-2 di Mazzarri i terzini non esistono o meglio sono esterni

            Mi piace Non mi piace
      2. prawda - 2 settimane fa

        Contabilmente non e’ esatto quello che scrivi: l’entrata di Peres e’ stata contabilizzata nel 2017, la valenza e’ ormai a bilancio, questa sara’ una eventuale uscita di competenza del bilancio 2020. Le modalita’ di pagamento possono eventualmente infuire solo sulla liquidita’ disponibile, ma non e’ comunque questo il caso. Il Torino aveva mandato Peres nel 2016 a Roma in prestito oneroso che la Roma ha gia’ pagato e 12M di riscatto, se ricordo bene, rateizzati in tre anni dal 2017, quindi nel 2020 quando eventualmente il Torino dovra’ acquistare Peres l’importo dovuto dalla Roma sara’ gia’ stato tutto incassato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy