Calciomercato Torino: D’Alena vicino al Renate. Ma prima, il contratto

Calciomercato Torino: D’Alena vicino al Renate. Ma prima, il contratto

In uscita / Il giovane giocatore della Primavera va verso il calcio professionistico: il Toro lo lega a sé, poi la cessione a titolo temporaneo

di Gualtiero Lasala,

Il Torino continua a pensare ai suoi giovani talenti, come ha sempre fatto d’altro canto. In ballo, in questi giorni, c’è anche la questione legata ad Antonio D’Alena, centrocampista – e capitano – della Primavera di Federico Coppitelli. Per il ragazzo è arrivato il momento di misurarsi con il calcio professionistico, per poter fare esperienza anche lontano dal Torino, crescendo e potendo così tornare in granata come profilo più maturo e utilizzabile. In questi giorni la situazione legata al giocatore classe 1998 andrà a risolversi.

RINNOVO – Per prima cosa, la società granata offrirà ad Antonio D’Alena un contratto da professionista, probabilmente fino al 2021, con il quale il giocatore sarà legato a doppia mandata al Toro. Un percorso che non è sicuramente strano per quanto fatto vedere dal centrocampista romano e pupillo di Coppitelli nell’ultima stagione, che lo ha completato dal punto di vista della personalità e dell’esperienza. Il percorso studiato dal club prevede una prima stagione in serie C e poi, se il giocatore confermerà i progressi, un eventuale salto di categoria.

RENATE – La squadra in pole position per aggiudicarsi D’Alena è il Renate: i lombardi del ds Magoni e del dg Massimo Crippa, vecchia conoscenza del club granata, sono la squadra più interessata e al momento sono davanti all’Alessandria che pur stima il giocatore. La formula, come anticipato, sarebbe quella del prestito secco per una stagione, durante la quale il ragazzo potrebbe fare esperienza con qualche presenza tra le fila nerazzurre. Il trasferimento di D’Alena confermerebbe gli ottimi rapporti tra il club granata e quello brianzolo: negli ultimi anni, sull’asse Torino-Renate, sono già transitati altri giovani di proprietà granata come Giovanni Graziano e  Manuel De Luca, che ha avuto anche un esordio da urlo, con un gol alla prima presenza.

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy