Calciomercato, Molinaro: visite mediche con il Frosinone. Zapata verso l’Atalanta

Calciomercato, Molinaro: visite mediche con il Frosinone. Zapata verso l’Atalanta

Le altre / Le principali trattative e affari della giornata di mercato per quanto riguarda gli altri club di Serie A

di Silvio Luciani,

ZAPATA

Duvan Zapata è vicinissimo a vestire la maglia dell’Atalanta. Gli orobici hanno quasi strappato l’attaccante alla Sampdoria con un’operazione che prevede un prestito biennale per il costo di 14 milioni, con un diritto di riscatto a 12 milioni. Cartellino che se dovesse essere riscattato verrebbe a costare complessivamente 26 milioni di euro, per un trasferimento che sarebbe molto oneroso per il club di Percassi.

26 Commenta qui
  1. bergen - 5 giorni fa

    Il problema delle generazioni come la mia (avevo fatto la prima liceo quando comprai la sciarpa di Leo Junior) è di aver vissuto il Toro di Mondonico e la finale di Amsterdam. Ma poi di aver visto il baratro in cui il Borsano che oggi qualcuno rimpiange lo ha lasciato ed in cui è rimasto per oltre 20 anni.
    Sono d’accordo con molte delle critiche a Cairo e un calo di desiderio è il minimo che possa capitare. Ma se le alternative sono i Ferrero (Massimo), i Preziosi oppure Yonghong Li, mi tengo stretto il Presidente.
    Il calcio è un’industria fallimentare, salvo poche eccezioni e andrà sempre peggio finché non scoppieranno le bolle attuali e non si creeranno i presupposti per delle riforme che sono irrinunciabili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO )® - 5 giorni fa

    @Bilancio e @ddavide,
    secondo me non c’e’ la possibilita’ che le cose cambino a breve, anche se alcuni che reputo autorevoli, in altri forums dicono che il pres comincia a traballare. Lo vedo bello fermo e convinto, le cose le ha sistemate a dovere e tutto gira perfettamente come un meccanismo ben oliato.
    C’e’ solo una OPPORTUNITA’ CONCRETA secondo me.
    E’ il fare pressione sui media, con pagine di giornale acuistate, con altro, insomma, affrontarlo dove piu’ gli fa male: LA REPUTAZIONE.
    Senza per questo offendere o abbassarsi a certi livelli. Bisogna agire su du epunti, la pressione mediatica e la disobbedienza civile, togliere abbonamenti e quant’altro.
    Lo scopo non deve essere mandarlo via ma PIEGARLO in modo che debba essere costretto ad assecondare la piazza. In concomitanza con la disobbedienza allora comincerebbe a rammollirsi un po. Altrimenti questo tra un po di anni ci lascia ancora piu’ macerie e le nostre storie verranno solo piu’ decantate dai cantastorie… c’era una volta una squadra che…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO )® - 5 giorni fa

      p.s. a me dei vostri meno frega nulla, vorrei della gente che argomenti , mettere dei meno e’ come un bimbo che tira calci senza poter far null’altro… forza avanti con un post normale con delle vedi=ute diverse dalla mia. Magari cambio idea.Forza su’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bilancio - 5 giorni fa

      ti ho letto e francamente trovo difficolta a risponderti perche condivido che la situazione è parecchio aggrovigliata.
      E’ aggrovigliata perche Torino Citta e Regione, pur non vivendoci, presentano una situazione anormala, ove la politica, l’aristocrazia e l’economia hanno interessi in comune e si intrecciano gli uni con le altre, molto piu che in altre citta. Intendo è la proporzione rispetto ad altre citta’ che fa la differenza. Una famiglia ed un polo industriale che ha sempre avuto una influenza a livello nazionale piu che cittadino ma che ha eletto in Torino citta l’epicentro del suo essere. Lo spiego cosi il cambio di simbolo dalla zebra al toro della citta o lo striscione al Old Trafford a Manchester in Milan giuve “vogliamo 11 piemontesi …” od altri segnali piccoli o grandi ma tutti intesi ad occupare con arroganza e superiorita schiacciante lo spazio cittadino.
      Non serve rivangare umberto agnelli con la famosa frase, od il fatto che con cimminelli i contratti del toro venivano firmati nell ufficio di moggi (voce di cui non ho conferma) od altre cose…il riassunto E’ che per davvero il torino ed i suoi tifosi sono stati considerati come un gruppo di fastidiosi indiani da sterminare per far spazio alle forze civilizzate degli yankee. Oggi non siamo neanche piu derisi, siamo compatiti, il tifoso avversario quando gli parlate del toro, assume quell espressione di..”mi dispiace”…mentre i piu giovani sanno difficilmente che è una squadra di calcio..
      Essendo questa la situazione, la prima cosa che dovremmo fare è uscire dalla porta posteriore della trappola in cui siamo, cioè verra’ il giorno (quando le istituzioni parlano di un progetto, stanno solo preparando l opinione pubblica ad accettare un cambiamento che ci sara’) in cui ci sara’ una super league formata dai big d europa. Questo ci permettera per lo meno di non sentire il peso del loro culo sulla nostra schiena, poi da li bisognera’ avere la fortuna di trovare un gruppo che vedra’ in noi un opportunita’, ma sara’ ancora stimolante investire in un campionato di qualità ancora inferiore?
      E’ questo il dilemma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hic Sunt Leones 61 (A.C.TORINO )® - 5 giorni fa

        ti ringrazio sulla risposta. Ovviamente io non mi riferivo a Voi due quando parlavo dei meno nel mio post scriptum. Mi riferivo ai soliti che si nascondono….
        Comunque mi sembra di capire che secondo te si deve aspettare…
        vado a mangiare. un saluto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bilancio - 5 giorni fa

    Cari tifosi, procairoti e controcairoti, prendiamola allegaramente…
    Vado controcorrente…Siate felici del mercato del toro..
    Nel bene e nel male fino ad oggi del tesoretto in cassa abbiamo gia consimato la bellezza di 13.9 milioni (ricavi – costi).
    Indipendentemente dalle valutazioni (e qualke acquisto potrebbe essere una sorpresa alla lunga) la societa ha speso, quindi ripeto siate felici perche…il peggio deve ancora arrivare…
    SCOMMETTIAMO che entro la fine (a parte qualcuno tra Obi, Acquah, e Niang che speriamo di piazzare) ARRIVERA’la famosa offerta per irrinunciabile per Baselli e/o Ljacic ed il tesoretto ritornera a 35/40 – il rimpiazzo dell ultimo minuto chiuderemo con il capolavoro di +35.
    Si aprono le scommesse:
    SI a 1.65
    NO a 10

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scott - 5 giorni fa

      Se piazzano il ballerino di Leumbeul e prendono una punta con i controcazzi. Se riescono a piazzare un paio di centrocampisti di piombo e ne prendono uno raffinato di piede e dalla testa lucida va bene. Putroppo la purga Ljajic è possibile e tutelo anche io le mie terga puntando sul si.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bilancio - 5 giorni fa

        ah ah ti piace vincere facile eh??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gud_74 - 5 giorni fa

    Ragazzi però sta storia che adesso che la uve hacomprato CR7 e quindi nessuno più tiferà per noi è una minchiata!

    Cazzo io sono del ’74 mio padre è della Juve, il 90% dei miei compagni delle elementari era della juve, negli anni 80 vincevano scudetti e compravano campioni ( uno su tutti un certo Platinì ) ma io non ho avuto mai nessun dubbio e nessun rimpianto, non me ne fregava una beata Minchia ( scusate il francesismo ).

    Cazzo se nasci del Toro sei del Toro punto! Te lo senti dentro e non magari non sai neanche perché, e lo stesso sarà per le nuove generazioni. Sono i valori che contano e quelli non si comprano al calciomercato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scott - 5 giorni fa

      Chi ti ha preceduto nei commenti è stao esaustivo, secondo me. Io, molti forse tanti, avvertivano passione nelle cose che si facevano attorno al Toro. Jubior, Lentini, Scifo per non andare troppo indietro. Adesso l’impressione che ho io di chi rappresenta la società è la seguente e scusa tu il francesismo. E’ come colui che, seduto sul vaso, evacua chiodi. Cio’ che fa per il Toro, a parte le valenze, è uno sforzo da fachiri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bilancio - 5 giorni fa

        Ah ah ah visione plastica ed illuminante..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Scott - 5 giorni fa

          Per amauri ho stracciato un abbonamento. Almeno facciamo valenze io e cairo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13746076 - 4 giorni fa

      Gud, applausi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scott - 5 giorni fa

    Non si è capito che da oggi si sta decidendo il futuro delle nuove generazioni di tifosi. Se mio figlio, 1 anno e 5 mesi, mi chiederà la maglia di CoglioneR7….annichilisciti Cairo…che è meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 5 giorni fa

      Abbiamo sempre sostenuto che il TORO è oltre al nome o i nomi dei giocatori che lo compongono….o no!!!
      sta a Te farlo capire a tuo figlio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Scott - 5 giorni fa

        Amico caro, mio figlio ha già la felpa del Toro e l’inno del Toro è mischiato fra Maga maghella e i 3 porcellini, nel suo Cd. Però gli amichetti sono molto cattivi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. toro - 5 giorni fa

          Immagino…un giorno da grande ti ringrazierà…o maledirà?!?!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Scott - 5 giorni fa

            Se resterà granata non potrà che ringraziarmi. Se passerà all’altra sponda saprò io chi maledire. Comunque, a Melfi già scipoerano contro CoglioneR7. Mi auguro sia il più grosso boomerang per i gobbi.

            Mi piace Non mi piace
    2. Bilancio - 5 giorni fa

      Ciao Scott.
      Questo è il punto.
      Ma il conto verra’ presentato fra 5/6 anni quando Cairo stara’ finalmente pensando di lasciare per sopraggiunti limiti di eta.
      Quindi a lui questo NON tocca.
      Il tifoso MEDIO del toro è un tifoso tra i 40 ed i 60 (sono quelli che stanno tra la vittoria del 76 e la zona Borsano)
      Manca un sensibile ricambio generazionale.
      Inter/Milan, Lazio/Roma, Genoa/Samp (si equivalgono nei valori) Napoli/Fiorentina (non spartiscono la citta con altri)
      Solo noi siamo un anomalia.
      Quelli che si tengono stretto Cairo NON li critico, ma si chiama accanimento terapeutico. Stanno attaccati al respiratore artificiale, ma il paziente se n’e’ gia andato.
      Qua serve un defibrillatore, una scossa.
      Bisogna portare Pulici & Claudio sala in società.
      Junior (pagato) come talent scout in Brasile.
      Un DS con i controcoglioni,
      Plusvalenze interamente reinvestite.
      Fila interamente ricostruito DOVE PORTARE LA sede della societa.
      Coinvolgere la tifoseria con riunioni periodiche che creino aggregazione e coinvolgimento.
      Prezzi popolari allo Stadio e promozioni famiglia.
      ..ed un po di passione!!!!!
      NON DEBITI, MA PASSIONE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Scott - 5 giorni fa

        Hai esploso la mia sintesi. Aggiungo solo che basterebbe solo NON essere tifosi “siamo a posto così”, per dirla alla Cairo. Ci ha castrato l’ambizione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Scott - 5 giorni fa

          Siamo un coro di eunichi, io il primo. Che se arriva Pinco pallo deve essere tutto un coro di ohhhhhhhhhhh. Perchè questo ci è dovuto, nulla più.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. vittoriogoli_423 - 5 giorni fa

        Bello,vero.
        Triste questo presidente ragioniere che spaccia per grandi colpi panchinari di altre squadre.
        Io non chiedo CR7 né Coutinho solo chiedo passione e non parole al vento che,purtroppo, Cairo propina in quantità tossiche.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ACT1906 - 5 giorni fa

    O, certamente non avessimo il tirchio indegno del presidente FORZA TORO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Athletic - 5 giorni fa

    Se l’Atalanta prende Zapata, noi potremo permetterci di prendere un centrocampista coi controcazzi… o no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 5 giorni fa

      Parole sante…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 5 giorni fa

      L’Atalanta sborsa 26 milioni noi per 10 dobbiamo pensarci 1 mese e poi rinunciare. Eh ma siamo alla pari della Lazio e della Fiorentina :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy