Calciomercato: Gustafson cerca squadra, il Toro può sostituirlo con Lukic

Calciomercato: Gustafson cerca squadra, il Toro può sostituirlo con Lukic

I movimenti / Lo svedese non convince appieno e cerca più spazio: Brescia e Ascoli sulle sue tracce. Contatti con il Levante: il serbo può sostituirlo

di Gianluca Sartori,

I primi movimenti del calciomercato di gennaio del Torino potrebbero riguardare il centrocampo. Samuel Gustafson appare evidentemente in uscita: il classe 1995, arrivato nell’estate 2016 dall’Hacken, non ha pienamente convinto il Torino e a sua volta vorrebbe trovare più continuità di impiego, come spiegato giorni fa in una intervista rilasciata in Svezia. L’opaco ingresso in campo nel match pareggiato contro il Genoa (nel postpartita Mihajlovic ha confessato apertamente di non essere stato soddisfatto del suo apporto e di quello di Lucas Boyè) è stato solo l’ultimo episodio di un’avventura in granata non felicissima, con sole 15 presenze sin qui in un anno e mezzo in tutte le competizioni. Il Torino è attivo sul mercato per trovare una sistemazione a Gustafson: sulle sue tracce ci sono Brescia e Ascoli, con la Pro Vercelli – che andò vicinissima a prelevarlo nell’ultimo giorno di mercato – in questo momento più defilata. Al momento si va verso un prestito in Serie B, dunque, ma essendo il contratto in scadenza a giugno la possibile cessione apparirebbe una mera anticipazione di un addio definitivo. Novità sono attese nei prossimi giorni, con la sessione che aprirà ufficialmente domani.

LUKIC SPERA – A sostituirlo almeno dal punto di vista numerico, nello scacchiere del centrocampo di Sinisa Mihajlovic, potrebbe essere quel Sasa Lukic che il Toro ha spedito in prestito al Levante lo scorso agosto, con l’intento di concedergli la possibilità di trovare maggiore spazio. In realtà non è stato così: almeno sino a una ventina di giorni fa, con l’esordio in campionato che ancora non arrivava, e Lukic proprio sulle nostre colonne ha esternato la volontà di rientrare al Torino, club con il quale detiene un contratto sino al 2020. Poi però il Levante lo ha impiegato come titolare nelle ultime due partite della Liga, contro Siviglia e Leganes, e il tecnico Muniz lo ha anche elogiato pubblicamente (“Non mi interessa ciò che dice, ma come si allena”). Intanto però il presidente del Toro, Cairo, in un’intervista rilasciata al Corriere Torino ha chiaramente aperto la porta al possibile ritorno del ventunenne mediano serbo, utilizzabile come regista o come mezzala  e in campo per 15 volte col Toro nel 2016/2017. Ovviamente qualsiasi decisione sul futuro non potrà essere presa senza l’assenso del Levante, che detiene i diritti alle prestazioni sportive del ragazzo sino al 30 giugno. Il Torino, inoltre, attende di capire – come detto – se e quando Samuel Gustafson partirà da sotto la Mole. I due affari sembrano collegati, anche se Lukic potrebbe rientrare anche a prescindere dalla permanenza di Gustafson. Situazione da seguire che potrebbe sbloccarsi subito dopo l’Epifania.

8 Commenta qui
  1. Granat....iere di Sardegna - 7 mesi fa

    In ogni caso saranno operazioni di piccolo cabotaggio…il 2017 si è chiuso con un utile (probabilmente) stratosferico e dunque si riparte da zero. Se non ci saranno cessioni con valenze non ci saranno acquisti, questa consapevolezza meramente “contabile” mi aiuterà a sopportare il mercato di gennaio (ammesso che si farà qualcosa)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 7 mesi fa

    Lukic piu’ utile ma per quel poco visto ci vuole di piu’ per il salto da EL (un titolare meglio di Valdifiori, Lukic a subentrare)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pimpa - 7 mesi fa

    Mica per nulla,ma preferirei che questa operazione non si perfezionasse:sarebbe l’ennesima dimostrazione della totale insensatezza della campagna acquisti della società per non dire della politica societaria,ammesso che ve ne sia una.
    E a un giorno di distanza dalla prossima mattanza non è quello che ci vuole per il nostro mal de panza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. WGranata76 - 7 mesi fa

    Lukic è un discreto giocatore, che ha mostrato una buona tecnica, ma una rapidità di gioco non ancora all’altezza della serie A di alta classifica. Se in Spagna, campionato caratterizzato dal gioco rapido e di prima, avesse migliorato questo aspetto, potrebbe tornarci molto utile.
    Valdifiori ha meno fisico ed è meno veloce di Lukic, ma più rapido nel giocare la palla e spesso passa il pallone di prima, cosa che lo rende per ora un miglior candidato in regia di Lukic, che però può essere un buon rincalzo. Io lo porterei a casa visto il costo basso dell’operazione e concentrerei il mercato dove più ci serve, ossia un terzino, un centravanti e una mezzala.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. luna - 7 mesi fa

    Rimasi stupito la scorsa estate quando vidi partire Lukic, e confermare Gustafson perché tra i due il primo aveva dato qualche segnale positivo mentre il secondo si era manifestato in maniera inadeguata alla massima serie.
    Non credo arriverà a gennaio!
    Per domani forza Toro comunque e sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dukow79 - 7 mesi fa

    Gustafson manco in serie C lo vogliono. Boye è piú preoccupato del taglio di capelli che di giocare a pallone, il che non sarebbe neppure un male avesse le qualità tecniche di Maxi Lopez. Questi non sono rincalzi da squadra che può puntare all’Europa League e di questo non possiamo che ringraziare braccino al di là del caprone che siede in panchina …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 7 mesi fa

    l’anno scorso sembrava interessante ed è stato mandato dove avrebbe potuto trovare spazio.
    Risultato finale? 2 presenze al Levante, no al Barcellona.
    Temo sia l’ennesimo bidone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. morassut.maur_256 - 7 mesi fa

    Per noi si sicuramente più utile lukic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy