Pregate…

Pregate…

di Silvia Lachello

Buongiorno Toro… visto che si parla spesso di Fede (Granata, non Emilio), mi è venuta la curiosità di vedere chi in passato pregava il Toro come Dio.
In Sardegna, a Ozieri più precisamente, il Toro veniva venerato come principio di fertilità maschile. Un mio amico gobbo… be’, che problema c’è? Siete per caso xenofobi? Andiamo,…

di Redazione tvvarna
di Silvia Lachello

Buongiorno Toro… visto che si parla spesso di Fede (Granata, non Emilio), mi è venuta la curiosità di vedere chi in passato pregava il Toro come Dio.
In Sardegna, a Ozieri più precisamente, il Toro veniva venerato come principio di fertilità maschile. Un mio amico gobbo… be’, che problema c’è? Siete per caso xenofobi? Andiamo, su… c’è tanta gente sfortunata al mondo: è gratificante fare qualcosa per essa, a partire dall’offrirle amicizia.
Comunque… dicevo: un mio amico gobbo è proprio di Ozieri, guarda che combinazione… ed è pure nato sotto il segno del Toro: che dolce perversione… come se non bastasse compie gli anni lo stesso giorno in cui li compie Pupi… inoltre, ogni tanto, viene in curva con me e – lo giuro – fa più tifo di me. Boh, secondo me continua a dirsi gobbo per farmi dispetto o per tentare di litigare… avete presenti quelle belle litigate fra amici che sono il preludio al rafforzarsi dell’amicizia medesima? Bene: non ci riusciamo, non riusciamo proprio a litigare. Eppure l’amicizia cresce di giorno in giorno… misteri della vita.
Vabbe’… torniamo al Dio Toro.
Il Dio Api. Lo conoscete, no? E’ il Dio Toro degli Egizi. Dio. Toro. Api. Le api sono gialle e nere. Curioso, molto curioso. Passiamo oltre.
Ecco che arriva Nandi: non è propriamente una divinità, bensì la mitica cavalcatura di Shiva, il Creatore e anche il Distruttore. Apperò.
Lasciando da parte le divinità e passando alle creature mitologiche… il Minotauro. Figo, eh? Uno fra i primi OGM: figlio del Toro, regalato da Poseidone a Minosse, re di Creta, e di Pasifae, moglie di quest’ultimo. Cornuto il figlio e cornuto pure il marito della madre. Come? Pasifae è il sinonimo di una calzatura? Macché: era solo amore, solo amore…
Dicevo: il Minotauro. Relegato in quel grande labirinto per nasconderne la mostruosità. Che crudeltà. Ovvio che fosse sempre molto arrabbiato… ma son convinta che se la sua diversità fosse stata accettata, non sarebbe stato necessario dargli in pasto sette fanciulli e sette fanciulle ogni anno… oh già, proprio così.
Torniamo agli Dei.
Avete sentito parlare del Dio zebra? Io no.
E della Dea zebra? Idem come sopra.
E della (forse) mitologica creatura metà asino e metà bandiera della giuve? Uhm… forse sì…
Lascio a voi l’onore di trarre le debite conclusioni.
Mentre procedo con le mie ricerche teologiche, vi auguro un fine settimana come si deve… fate i bravi, sorelle e fratelli, e pregate… ops, tifate tutti insieme 😉

0 Commenta qui

Recupera Password

accettazione privacy