Torino-Athletic, bis di Maxi Lopez e tanto spettacolo: 2-2 al primo round

Torino-Athletic, bis di Maxi Lopez e tanto spettacolo: 2-2 al primo round

Un anno di Toro / Sedicesimi di finale d’andata di Europa League: grande prestazione dell’argentino che trascina i granata davanti ad Olimpico gremito 

Commenta per primo!

19 febbraio 2015: il Torino torna a disputare le fasi finali di una competizione europea. Ai sedicesimi di finale di Europa League l’avversario è di quelli ostici: l’Athletic Bilbao di Valverde, incubo del Napoli ai preliminari di Champions League. Il pubblico ha risposto presente (25000 spettatori circa) e gli uomini di Ventura, in scia positiva in campionato, son pronti ad entusiasmare il popolo granata. La novità di formazione più inaspettata è sicuramente quella relativa al l’esclusione di Quagliarella dal primo minuto a favore del venezuelano Martinez, a segno due volte nel precedente impegno europeo contro il Copenaghen. 

L’avvio non è promettente. Intimoriti dagli avversari, Glik e compagni concedono dopo soli 9 minuti il gol del vantaggio basco messo a segno da Williams, colpevolmente lasciato libero sul secondo palo da Moretti e il polacco. In seguito alla rete ospite, la partita però cambia drasticamente: il Toro prende coraggio, guadagna centimetri in mezzo al campo e guidato da un ispiratissimo El Kaddouri trova il pari al 18° minuto con una zampata di Maxi Lopez. Bellissima l’azione che ha portato al gol dell’argentino con Molinaro che, servito da uno splendido colpo di tacco del marocchino, confeziona un assist perfetto per il suo compagno di squadra.  
 
Il copione del primo tempo non cambia e i granata continuano a premere sull’acceleratore con qualità ed intensità nella manovra. Al 42° arriva il sorpasso: meravigliosa apertura panoramica di El Kaddouri che serve Darmian sulla destra, il numero 36 tiene miracolosamente il pallone in campo ed effettua un cross perfetto per la testa di Maxi Lopez che realizza la sua doppietta personale e manda il Toro in paradiso.
 
 
L’inerzia della gara ora è tutta a favore della truppa di Ventura che anche nelle battute iniziali della ripresa continua a schiacciare l’Athletic nella sua metà campo. Con il passare dei minuti, però, i granata calano fisicamente e i baschi capiscono di poter sorprendere gli avversari e al 73°, sugli sviluppi di un calcio piazzato, il capitano Gurpegi, entrato al 15 minuti prima al posto dell’esterno offensivo Viguera, coglie il punto del pari con un colpo di testa che sorprende Padelli. Il 2-2 demoralizza il Toro che negli scampoli finali di gara si accontenta del pari. Il risultato finale non è confortante in vista del ritorno, ma tiene comunque aperte diverse speranze (servirà una partita perfetta e così sarà). L’entusiasmo per aver assistito ad una bellissima partita, però, rimane ed è suggellato dalla bell’atmosfera respirata sugli spalti, con i sostenitori granata che hanno applaudito per tutto l’incontro i tifosi baschi. 
 
Il primo round termina così con un pareggio spettacolare, un 2-2 che getta le basi di quella che sarà per sempre ricordata come “L’impresa del San Mames“. 
0 commenti

Commenta per primo!

Recupera Password

accettazione privacy